·Sanità, la Regione cerca all’esterno·

Eccoli qua i bandi per i due manager della Sanità che mancano all’appello, quelli di Teramo e Pescara. Sono stati approvati ieri dalla Giunta regionale d’Abruzzo e viaggiano di pari passo con un altro bando, quello per individuare il sostituto di Roberto Fagnano, morto qualche settimana fa, alla Direzione del Dipartimento Salute. In quest’ultimo caso la Regione cerca non solo all’interno della struttura ma anche all’esterno, facendo ricorso a quell’articolo 22 della legge 77 del 1999 che stabilisce che si possano prendere dirigenti dall’esterno, “per particolari e specifiche esigenze, connesse alla necessita’ di acquisire figure professionali di particolare rilievo tecnico e dotate di adeguata professionalità, nonché per la direzione delle strutture organizzative temporanee, possono essere conferiti incarichi dirigenziali con contratto a tempo determinato”. Con un altro limite: “L’Ufficio di Presidenza e la Giunta regionale possono conferire incarichi a contratto nel limite del 20% del numero complessivo delle Direzioni regionali e, rispettivamente del 20% e del 10% delle posizioni dirigenziali”.

Per i due manager di Teramo e Pescara è probabile che la Lega decida di metterci il cappello sopra, anche se la scelta passerà attraverso il bando. Ma poi si sa come vanno a finire queste cose: il visto finale lo metterà sempre il presidente della Regione Marco Marsilio, che deve fare i conti con tutti gli alleati di governo. 

Si terranno invece il 26 novembre i colloqui per la scelta del nuovo direttore generale dell’Istituto zooprofilattico Abruzzo e Molise Giuseppe Caporale. 

Il più papabile è Nicola D’Alterio, che ricopre la carica di direttore generale facente funzioni dal momento dell’uscita di Mauro Mattioli. Ma la scelta potrebbe ricadere anche su qualcuno degli ex dirigenti dello staff, come Daniela Morelli, Giacomo Migliorati, Nicola Ferri, Antonio Petrini, o Paolo Calistri. Sul fronte cda invece, per sostituire la presidente uscente Manola Di Pasquale, è in corsa Pietro Enzo Di Giulio. A meno che la Lega non rivendichi questo posto. 

E sempre in tema di Sanità la confusione è totale: mentre l’assessore Nicoletta Verì ha inviato a Roma il piano della rete ospedaliera in cui manca totalmente la previsione dei Dea di secondo livello, vale a dire i due super ospedali che sarebbero dovuti sorgere tra Chieti e Pescara il primo, e tra Teramo e L’Aquila il secondo, affermando che ognuno degli ospedali dei capoluoghi di provincia può assolvere a quel ruolo, ieri è andato in onda un consiglio comunale congiunto tra Teramo e L’Aquila in cui si è stabilito di chiedere alla Regione di sostenere la realizzazione anche lì di un Dea di secondo livello “al pari di quanto avverrà per Chieti-Pescara”. Insomma due ospedali anche a parecchi chilometri di distanza l’uno all’altro, ma in “collegamento funzionale”.

ps: Il bello (o il brutto) è che i consiglieri comunali delle due città continuano a parlare sulla  base di un piano presentato dal precedente governo di centrosinistra, ignorando che il nuovo governo di centrodestra ha cancellato totalmente la previsione dei super ospedali. Sempre ammesso che il Tavolo di monitoraggio glielo consenta. 




Articoli correlati

  • Marsilio & Verì, bocciati i regali alle cliniche24 Settembre 2019 Marsilio & Verì, bocciati i regali alle cliniche Tanti i litigi, tante le divisioni che alla fine il centrodestra non l’ha presentata: la nuova rete ospedaliera targata Marsilio & Verì è rimasta nel cassetto, ostaggio di una […]
  • Privati, dietrofront con due gadget18 Ottobre 2019 Privati, dietrofront con due gadget Ed eccola qui la delibera del dietrofront, quella che la giunta regionale abruzzese a guida Marco Marsilio è stata costretta ad adottare dopo la bocciatura del Tavolo di monitoraggio, a […]
  • Liste d’attesa, 2 milioni tolti ad anziani e disabili29 Ottobre 2019 Liste d’attesa, 2 milioni tolti ad anziani e disabili Due milioni di euro in più per abbattere le liste d’attesa, un’occasione per acquistare attrezzature d’avanguardia, per assumere personale, addirittura per prenotare da casa attraverso il […]
  • Ecco la squadra di Marsilio7 Marzo 2019 Ecco la squadra di Marsilio Ecco la nuova giunta regionale abruzzese targata Marco Marsilio: i nomi e le deleghe sono stati ufficializzati ieri in conferenza stampa a Pescara e tra i dirigenti regionali, l’unico […]