·Ultimatum Maltauro·

Ha perso la pazienza il raggruppamento di imprese Maltauro. Un ultimatum vero e proprio è arrivato il 6 dicembre scorso sul tavolo del vice presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli e del manager della Asl di Chieti: basta cincischiare, adesso avete pure il rup e noi vi diamo tempo fino al 15 dicembre per completare l’iter del project financing per il mega ospedale, scrive l’abp Nocivelli spa.

Riunione per Maltauro

Una lettera forte, senza mezze misure, una pistola puntata alla tempia:

“Facciamo seguito alla nostra precedente e alla delibera del direttore generale con la quale veniva nominata la dottoressa Giulietta Capocasa responsabile unico del procedimento, per sollecitare nuovamente codesta rispettabile amministrazione a dare avvio alla procedura di affidamento della gara, non sussistendo più alcun elemento ostativo alla pubblicazione del bando di gara”.


Insomma, non ci sono più scuse dice Maltauro, adesso che c’è il rup la gara deve procedere, e pure speditamente.

Giulietta Capocasa

Anche perché, e lo sapranno pure loro, il manager della Asl di Chieti Pasquale Flacco è in scadenza e lascerà il suo posto prima di Natale: a farne le veci sarà il direttore amministrativo o quello sanitario, e per il project financing Maltauro sarebbe morte sicura.

Pasquale Flacco

Ma vanno giù ancora più duri, dall’azienda di Castegnato:

“Come già rilevato nella nostra precedente, in contrasto con le disposizioni della Giunta regionale e del direttore della Asl, i tempi si sono prolungati oltre ogni ragionevole comprensione”.

Oltre ogni ragionevole comprensione, dice Maltauro:

“Vi invitiamo pertanto a voler concludere entro e non oltre il prossimo 15 dicembre gli adempimenti atti alla pubblicazione del bando di gara, così da poter definitivamente dare avvio alla procedura competitiva”. E mica si accontentano di una risposta qualunque, esigono che la Regione e la Asl forniscano “specifica indicazione delle tempistiche di assunzione dei provvedimenti necessari a finalizzare quanto sopra”.

Fate in fretta, quindi. E di fatto, nello stesso giorno dell’arrivo della lettera, si è tenuta una riunione negli uffici della Asl a Chieti.

ps: Certo il 15, cioè la data ultima indicata dalla Nocivelli-Maltauro, è sabato prossimo: e a meno che la Asl non faccia un triplo salto mortale, difficile che riescano a rispettarla. Con il manager in scadenza, perdipiù.




Articoli correlati

  • La Asl blocca Maltauro2 Febbraio 2017 La Asl blocca Maltauro Fine delle trasmissioni. Bloccato il progetto Maltauro. Il rup (responsabile unico della procedura) della Asl di Chieti Filippo Manci ha escluso dal project financing per il mega ospedale […]
  • Attrazione Maltauro5 Luglio 2016 Attrazione Maltauro A tutti i costi. La City, per dare una nuova sede alla Regione, e il project financing firmato Maltauro, per dare un nuovo mega ospedale alla città di Chieti: il presidente della Regione […]
  • Via a Maltauro, tra asini e impaurimenti10 Luglio 2018 Via a Maltauro, tra asini e impaurimenti E’ tutto pronto per Maltauro, la gara per il project financing partirà entro 60 giorni: il presidente della Regione Luciano D’Alfonso lo annuncia in una conferenza stampa circondato dai […]
  • Maltauro, nuova tegola sul project financing21 Giugno 2018 Maltauro, nuova tegola sul project financing C’è un nuovo esposto dei Cinquestelle contro il project financing dell’ospedale di Chieti. Lo firma Sara Marcozzi: tocca di nuovo all’Anac (che già aveva aperto una procedura di inchiesta) […]