·Tu chiamale se vuoi omissioni·

La bugia no. Rischia ancora di finire a giudizio per omissione di atti d’ufficio, ma al termine delle indagini preliminari cade l’accusa di falso in atto pubblico, la più fastidiosa per l’immagine da bravo ragazzo del sindaco di Pescara Marco Alessandrini. Il pasticcio dell’ordinanza fantasma sul mare inquinato diventa un mezzo pasticcio, un pareggio al termine del primo tempo, ma la partita giudiziaria è ancora lunga e il sindaco e’ autorizzato a sperare.

Marco Alessandrini

Marco Alessandrini

Sul piano politico e’ comunque un risultato, perché l’offensiva delle opposizioni ha fatto leva sulla verità nascosta ai cittadini: hai mentito, dimettiti, e’ l’equazione che ancora campeggia sui seipertre affissi da Sospiri. Anche perché il tasto dell’abuso d’ufficio e’ scomodo da suonare per un centrodestra che vanta attualmente l’ex sindaco e l’ex assessore all’urbanistica gravati della stessa ipotesi per l’affare della City, che con tutto il rispetto non è una questione di coliformi fuori controllo.

image
Resta la cicatrice, il rapporto con i cittadini sul quale pesa la furbata del mancato divieto di balneazione nel bel mezzo dell’estate. E non c’è slalom processuale che possa curarla. Conteranno i fatti, i risultati di governo e la trasparenza della stanza dei bottoni: Alessandrini farà bene ad archiviare in fretta la sua estate nera, perché se l’indagato pareggia per il sindaco e’ già iniziato il girone di ritorno.

 





Articoli correlati

  • City, caccia alle tangentiOtt 1, 2015 City, caccia alle tangenti E adesso c'è un sospetto: le tangenti. Non c'è solo l'abuso nell'inchiesta sulla City. La procura di Pescara affonda il coltello, e dalle indagini di fine estate gli agenti della squadra […]
  • “Non sono indagata”: che gaffeMag 19, 2017 “Non sono indagata”: che gaffe Rischia di rivelarsi un boomerang per Stefania Pezzopane la dichiarazione pubblicata e diffusa ieri mattina a tutti i giornali e sui social: non sono indagata, scrive la senatrice Pd dopo […]
  • Di mare in peggioAgo 18, 2015 Di mare in peggio Bolle, pruriti, persino gastroenteriti. E quando gli ricapita più. A Lorenzo Sospiri non gli è parso vero: ci si è tuffato a capofitto. Occasione ghiottissima per impallinare il sindaco di […]
  • Nuova inchiesta sul ComuneSet 1, 2016 Nuova inchiesta sul Comune Un pasticcio di dimensioni colossali, un esposto anonimo e società chiacchieratissime: non poteva che finire con un’inchiesta della procura della repubblica di Pescara la gara predisposta […]