·Solo per Polignano·

#lacenadiNatale (Regia: Marco Ponti. Con: Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Michele Placido, Maria Pia Calzone, Antonella Attili, Eugenio Franceschini, Antonio Gerardi, Veronica Pivetti, Eva Riccobono, Dario Aita, Giulia Elettra Gorietti, Uccio De Santis, Crescenza Guarnieri, Ivana Lotito. Genere: Commedia)

cena
Dato che il film (bellissimo) francopolacco con le suore come protagoniste immagino non vi sia piaciuto, passo ad un genere antitetico. Che ci sta, dato che domani andrete tutti a votare (credo: se seguite Maperò siete cittadini impegnati non passivi, civilmente e politicamente) e sarete dediti ad elucubrazioni più adatte a dei costituzionalisti che a cinefili felici. Commedia italiana super leggera, addirittura un sequel, sempre tratto da un romanzo di Luca Bianchini (e che già ho recensito per voi). Recidiva pura, quindi. Ma le cose, anche le peggiori, mi piace farle fino in fondo. Naturalmente è una esagerazione, dire “peggiori”, perché il film, nonostante le valutazioni mediocri della critica, non è proprio male. Innanzitutto è nuovamente ambientato in un posto meraviglioso, Polignano a mare. Se non ci siete stati, andateci assolutamente, se vi è possibile nella brutta stagione. Perché è ancora più bello. La storia è incentrata sui personaggi del primo romanzo e del primo film “Io che amo solo te”. Un intreccio di amori non realizzati e di matrimoni di facciata. C’è anche, secondo me, un fondo di maschilismo nella descrizione di questi rapporti. L’accettazione (ridicola) che l’uomo è cacciatore e che quindi va accettato così come è. Ed anzi. Questa caratteristica contribuisce a renderlo affascinante. Il tutto però apparentemente controbilanciato da una visione aperta dei rapporti e non potrebbe essere altrimenti, se conoscete lo scrittore dell’omonimo romanzo, da cui è tratto il film. Insomma, ho da ridire su questa impostazione non certo particolarmente evoluta. Ma ho comunque trovato degli spunti divertenti (seppure non originalissimi): per esempio il “decalogo” degli indizi del tradimento. Che vanno dai ritardi reiterati, all’abuso del telefonino, al calcetto tutte le settimane, ai regali esagerati per controbilanciare il senso di colpa, al nervosismo, alla doccia appena arrivato a casa. L’amore più romantico è sempre quello tra Michele Placido e Maria Pia Calzone (simile seppure meno letterario a quello “ai tempi del colera” di Marquez) che questa volta sembra prendere coraggio, seppure con assurdi bilanciamenti (il decalogo, appunto), un anello di smeraldo (per la moglie legittima) e una cena di Natale. La cosa che ho apprezzato è che quella cena, partita nel formalismo e nell’ipocrisia estremi, una pomposa cena di Natale tra parenti e persone che in realtà vorrebbero stare altrove, diventa vera quando emergono le verità “sottostanti”, almeno in parte. Quando il disordine si insinua in quell’ordine e in quella finta eleganza. Forse sbaglio, ma mi piacciono solo le cose vere anche se meno laccate di quelle finte. Ed i sogni, pure non realizzati, come quelli di Ninella e Don Mimì. La frase più bella la dice infatti Ninella: “se i sogni li sogni bene, poi si avverano”. Da vedere dopo avere votato, per spegnere il cervello e farsi due risate!




Articoli correlati

  • Sincerità?22 Novembre 2015 Sincerità? #dobbiamoParlare (Di Sergio Rubini. Con Sergio Rubini, Isabella Ragonese, Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone. Genere: commedia) Il film, con il suo titolo già di per sè […]
  • Rapsodia per Freddie16 Dicembre 2018 Rapsodia per Freddie #BohemianRhapsody (Regia: Dexter Fletcher, Bryan Singer. Con: Rami Malek, Mike Myers, Aidan Gillen, Tom Hollander, Joseph Mazzello, Lucy Boynton, Allen Leech, Michelle Duncan, Aaron […]
  • Trainer e psicanalisi16 Aprile 2017 Trainer e psicanalisi #LasciatiAndare (Regia: Francesco Amato. Con: Toni Servillo, Veronica Echegui, Luca Marinelli, Carla Signoris, Pietro Sermonti, Valentina Carnelutti, Vincenzo Nemolato, Carlo De Ruggieri, […]
  • Il matrimonio ci seppellirà?26 Febbraio 2017 Il matrimonio ci seppellirà? #MammaoPapà (Regia: Riccardo Milani. Con: Antonio Albanese, Paola Cortellesi, Claudio Gioè, Carlo Buccirosso, Anna Bonaiuto, Matilde Gioli, Roberto De Francesco, Stefania Rocca, Luca […]