·E Camillo resta solo·

Flop e figuraccia dei risponditori automatici. Ieri il sottosegretario all’Ambiente Mario Mazzocca (Sel) ha smentito il suo compagno di comunicato Camillo D’Alessandro (consigliere e fedelissimo di Dalfy) dicendo ai quattro venti che lui mai e poi mai aveva pronunciato o condiviso quanto scritto dall’ufficio stampa e diffuso con la sua firma insieme al consigliere pd.

Il sottosegretario delegato alla Protezione civile

Il caso sta tenendo banco alla Regione Abruzzo: pochi giorni fa era uscito un intervento a firma D’Alessandro e Mazzocca, appunto, contro Augusto De Sanctis del Forum dell’Acqua sulla tragedia di Rigopiano. Un comunicato ufficiale della Regione, diffuso dall’ufficio stampa di Dalfy in cui come al solito non si andava tanto per il sottile e De Sanctis veniva  attaccato anche sul piano personale per il fatto che tempo fa era stato dipendente dell’ufficio legislativo dei Cinquestelle. Insomma, D’Alessandro (lui: ora è chiaro perchè Mazzocca ha smentito), ha accusato De Sanctis di fare propaganda politica per conto dei grillini.

Camillo D’Alessandro

“Il Forum», diceva D’Alessandro, è un’associazione collaterale ad una parte dell’opposizione, dedita alla propaganda politica contro la Giunta regionale”.

Insomma, polveroni sollevati ad arte, secondo i risponditori automatici della Regione.
Poi, il dietrofront. Mazzocca telefona a De Sanctis per scusarsi e per spiegare che lui non si sarebbe mai sognato di dire o scrivere quelle cose relative agli aspetti personali e lavorativi dell’esponente del Forum dell’acqua.
ps: il cerino resta in mano a D’Alessandro. Colpevole, o lui o meno probabilmente l’ufficio stampa, di aver scritto e messo la firma all’insaputa di Mazzocca.





Articoli correlati

  • Zappagate tra il Direr e il fareFebbraio 10, 2016 Zappagate tra il Direr e il fare Nel congelatore. E intanto si vede l'effetto che fa. Il caso Zappacosta però non finisce nel dimenticatoio, niente affatto. Ieri la Direr, il sindacato dei dirigenti, ha scritto alla […]
  • Noi con Salvini, lui da soloSettembre 4, 2015 Noi con Salvini, lui da solo Potevano tornare in Forza Italia, accontentarsi di Ncd, trovare una scorciatoia centrista. Insomma, potevano fare qualsiasi cosa ma hanno preferito dargli uno schiaffo in faccia. Perchè […]
  • I porti & la batostaAgosto 1, 2016 I porti & la batosta E adesso ci si potrebbe mettere il cuore in pace, nonostante gli scongiuri di Dalfy e D’Alessandro. E’ ufficiale: l’Abruzzo, con i porti di Pescara e Ortona, è finito sotto l’Autorità di […]
  • No alla pausa-poppataAprile 2, 2019 No alla pausa-poppata Vietata la pausa-poppata in Consiglio comunale. Succede a Manoppello, dove una consigliera che deve allattare il suo bimbo viene bellamente ignorata, perché i lavori sono lavori e bisogna […]