·Renzi e gli altri sconfitti·

Intanto, un giorno sbagliato. Non si fa venire Matteo Renzi di ripiego, dopo sei visite bucate, giusto uno scampolo di pomeriggio dopo le passerelle di Rimini e Pesaro. Poi, che venissero i No-Ombrina lo sapevano pure i figli di D’Alfonso (magari i tifosi del Teramo no, quelli era più difficile immaginarseli).

Renzi con D'Alfonso e la Pezzopane

Renzi con D’Alfonso
e la Pezzopane

Renzi all'Aquila

Renzi all’Aquila

Ieri all’Aquila ci sono stati tre sconfitti (feriti a parte): Renzi, perché si è imbattuto in una protesta senza bandiere, una protesta sociale bella e buona ed è stato costretto a uscire dalla porta di servizio del Gran Sasso Science Institute; D’Alfonso, che ha tanto penato e alla fine sarà ricordato dal premier come quello che gli ha fatto trovare le pietre e le uova che gli hanno tirato i manifestanti; L’Aquila, oscurata dai manifestanti no petrolio e dai precari della scuola, che ha perso un’altra occasione per mostrare in che condizioni sta.

Renzi stringe la mano di Carlo Benedetti

Renzi stringe la mano
di Carlo Benedetti

In sala, al Gran Sasso Institute, ad accogliere Renzi tutti gli assessori regionali, il vice presidente del Csm Giovanni Legnini, e i parlamentari abruzzesi. Non tutti, per la verità: mancava, per il Pd, Maria Amato.

In prima fila anche l’aquilana Stefania Pezzopane, più indietro il fidanzato Simone Coccia Colaiuta, all’ingresso, ad accogliere i partecipanti, l’ex marito della Pezzopane Fulvio Angelini. Della serie: nessuno più ci fa caso.

E una pietra alla schiena alla fine se l’e’ beccata anche Alexandra Coppola della segreteria Pd, che in quel momento era accanto a Giacomo Cuzzi, entrambi renziani della prima ora (la pietra pare fosse diretta a lui). Insomma: gli onori di casa la Regione Abruzzo ieri li ha fatti malissimo. Fortuna che Cialente alla fine è riuscito a consegnare a Renzi un dossier con tanto di foto dell’Aquila. Mossa azzeccata: con questi chiari di luna Renzi non si farà rivedere da queste parti per un po’.




Articoli correlati

  • Renziani muti alla meta9 Marzo 2017 Renziani muti alla meta E siccome, a quanto pare, i renziani stanno tutti sott’acqua, nessuno li sente nessuno li vede nessuno ne parla, mentre sugli altri fronti c’è un attivismo che non si vedeva da decenni, […]
  • Leopolda, cosa non si fa per te7 Novembre 2016 Leopolda, cosa non si fa per te Leopolda, nonsiamai non esserci. Il governatorissimo dell’Abruzzo Luciano D’Alfonso ha fatto i salti mortali per dire la sua dal palco fiorentino, a costo di dormire solo tre ore, dice […]
  • L’Aquila ma sembra la Rocca14 Dicembre 2015 L’Aquila ma sembra la Rocca Di questo passo anche il patrono San Massimo rischia di essere sostituito da San Leucio. E chissà se la Perdonanza celestiniana verrà insidiata dalla gara del solco dritto. Al di là del […]
  • Benedetti tronista scomodo22 Settembre 2016 Benedetti tronista scomodo Se ne sono viste delle belle. E se ne sono sentite delle brutte. Il presidente del Consiglio comunale dell’Aquila Carlo Benedetti, Pd ("Ma qui dentro ci sto come i cavoli a merenda"), uno […]