·Sognando California·

La Regione Abruzzo va a San Francisco. Viaggetto organizzato che costerà 10 mila euro. Ma mica in vacanza: ci va per ragioni di studio, insieme a una delegazione della Tua, la società dei Trasporti abruzzesi. Va per studiare il sistema della mobilità di San Francisco? Proprio per niente, anche perché di simile a San Francisco in Abruzzo non c’è proprio nulla, salite e discese ardite solo in qualche paesello. Ci va, come spiega la delibera 684, perché da anni

“è impegnata a studiare gli effetti dei cambiamenti climatici e promuove azioni di diffusione, condivisione delle informazioni, sensibilizzazione e consultazione con particolare attenzione, alla bottom-up strategy che vede la Regione coordinare e sostenere gli interventi proposti e ritenuti utili ed efficienti a livello locale”. 

E così, se si fa una ricerca, si scopre, con molta difficoltà,  che sì, l’Abruzzo ha messo a punto una bozza di piano di adattamento ai cambiamenti climatici (Pacc), il cui iter era cominciato nel 2015, ma a parte qualche roboante comunicato, qualche altro viaggio a Parigi e a Bruxelles dell’assessore Mario Mazzocca, non se n’è saputo molto. 

Però non è mai troppo tardi: l’Abruzzo, si legge nella delibera, ritiene opportuno consolidare l’impegno alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni “climalteranti” nella mobilità del trasporto pubblico attraverso la sottoscrizione di un accordo con Tua. E allora che c’è di meglio di un viaggetto in California? 

Mario Mazzocca

Di fatto la Direzione dell’Under2 coalition on Global climate action summit di San Francisco, ha invitato la Regione a partecipare  all’assemblea internazionale che si tiene dal 12 al 14 settembre.

Autorizzati a partire il direttore delle Opere pubbliche Pierpaolo Pescara, il direttore dei Trasporti Emidio Primavera, la dirigente del servizio Politica energetica Iris Flacco. I soldi li prenderanno, Pescara e Flacco, dai capitoli di spesa per il progetto Coalescce, mentre Primavera viaggerà con le risorse destinate alla realizzazione del progetto “Idrometano”.

 

ps: tutti a San Francisco, e chissà se metteranno dei fiori nei capelli (con 10 mila euro per tre persone, forse sì, se lo potranno permettere).





Articoli correlati

  • Prendo il bus o prendo l’aereo?ottobre 20, 2015 Prendo il bus o prendo l’aereo? O sceglie l'autobus o sceglie l'aereo. Anche perchè la coperta è corta e non basta per tutti. Ci sono in ballo cinque milioni di euro della Regione, e se li contendono la Saga guidata da […]
  • Robe da Matteoottobre 20, 2017 Robe da Matteo Don Camillo e don Matteo Ve lo ricordate don Camillo quando viene trasferito e parte, solo e sconsolato dalla stazione di Brescello completamente vuota? Così è stato per Matteo Renzi […]
  • Razzi coreaniaprile 21, 2017 Razzi coreani E insomma: quando è rimasto bloccato in Corea si è preso i fischi di tutti, e speriamo che ci resta e menomale che non torna e così si impara. Ieri il senatore azzurro Antonio Razzi si è […]
  • Renzi, pasticcini & polemicheottobre 19, 2017 Renzi, pasticcini & polemiche Una regione che affonda, ma lui va da Madre Ester. Comincia tra le polemiche la visita di Matteo Renzi in Abruzzo, prevista per oggi. Alla tappa di Scerni non troverà mezzo Pd di Teramo, […]