·Razzi nostri·

Ce lo dice da amico, Antonio Razzi. Ci dice che dobbiamo bere il vino suo. Buono? Macché: ce lo dobbiamo bere perché “Fatti una cantina di Vino Razzi tutta tua, così gli altri sono invidiosi !”, perché “, eccetera eccetera, tutti spot che compaiono sulle etichette delle sue bottiglie. Magari uno le compra così ci fa una risata a tavola con gli amici. O per fare uno scherzo. O vattelappesca e in ogni caso i soldi vanno in tasca a lui.
razzi
Poi sempre lui ci piomba in casa col suo video in cui canta e balla nella parodia di se stesso, o di Crozza che è praticamente lo stesso: “Famme canta’, “quello che io faccio non ho mai pentito, sono stato eletto senatore anche perché di fame si muore. Poi Crozza mi ha imitato e ora sono anche famoso”. Un brand. Il brand Razzi che si sovrappone pericolosamente al brand Abruzzo.

Guardi il video e ti vergogni per lui (e molto anche per te, che a Roma ce l’hai mandato, elettore o no) e non fa niente se i ricavi poi vanno a finanziare un’opera buona. Ti vergogni e basta.

E insomma: uno ci mette 60 anni per affrancarsi dall’oleografia pecore&tratturi, a sdoganarsi dall’Abruzzo furbo & gentile e poi in un attimo, per colpa sua, risprofonda nel Volavola. Si dirà: so’ fatti suoi, lo dicevano tutti gli elettori del Berlusca ai tempi del Ruby-gate, varrà anche per il senatore ex Idv e ora forzista. No, sono fatti nostri. Proprio Razzi nostri. Conferiamogli la cittadinanza dis(onoraria).

(Pubblicato su Vario n.86 aprile-Maggio 2015)




Articoli correlati

  • Com’è fragrante RazziDicembre 10, 2015 Com’è fragrante Razzi Mentre lui cavalca l'onda, un giorno sì e l'altro pure su giornali televisioni e poi ad Arcore e a feste e convegni (e gli altri rosicano), e mentre lui fa il bullo e strapazza i colleghi […]
  • Vitellone RazziLuglio 17, 2016 Vitellone Razzi Mentre loro (i suoi colleghi forzisti abruzzesi) schiumano si dannano si arrovellano perché chissà come andrà a finire, e chissà che succederà e il posto al sole (cioè il seggio in […]
  • Razzi al Gay Pride, che LuxuriaLuglio 31, 2015 Razzi al Gay Pride, che Luxuria Diciamo che le premesse c'erano tutte. E che se l'e' cercata. E che questa gli mancava, che insomma non sapeva più come tornare a far parlare di se'. E che la pausa estiva del Crozza show […]
  • Luciani, e chi lo ferma piùGiugno 9, 2016 Luciani, e chi lo ferma più Il successo che dà alla testa. Anche se proviene da un insuccesso. E’ vero, Antonio Luciani, neo rieletto sindaco di Francavilla consegna al Pd l’unico fiore da appuntarsi al petto in […]