·Rampogna per Colletti·

Parla con i giornalisti e viene rampognato. E’ toccato al parlamentare Cinquestelle Andrea Colletti, pizzicato davanti a Montecitorio proprio da Luigi Di Maio mentre era fermo a parlare con i cronisti, incassare una battuta scherzosa ma manco tanto dal candidato premier pentastellato.

Lo racconta Libero che fa la cronistoria del primo giorno di lavoro dei nuovi parlamentari grillini, aperto e chiuso con la consegna del silenzio imposta dal responsabile della comunicazione M5S Rocco Casalino, quello che nell’incontro preliminare organizzato lo scorso fine settimana al Parco dei principi di Roma, aveva definito i giornalisti “cattivi” invitando i parlamentari a non fare il loro “sporco gioco”. Monito recepito subito delle new entry ma non evidentemente da alcuni parlamentari di lungo corso. Come Andrea Colletti, parlamentare abruzzese che ha sempre dimostrato autonomia e usato le regole con intelligenza: ma questa volta, mentre era fermo a salutare i cronisti, si è imbattuto proprio in Di Maio che lo ha ripreso bonariamente con una battuta: “La finisci di fare l’informatore?”. Il deputato, incassato il colpo, ha ripreso la sua strada verso la sala del Mappamondo, per le operazioni di registrazione.
ps: quando si dice la sfiga.





Articoli correlati

  • Il ritorno di Anna Nennaluglio 15, 2016 Il ritorno di Anna Nenna Ed eccola qua, la Nenna D'Antonio, sotto braccio a Laura Boldrini, lei prima donna presidente di Regione, insieme alle costituenti e alle donne più famose d'Italia nell'ambito politico […]
  • Che brutto Tempo a Sulmonaottobre 1, 2015 Che brutto Tempo a Sulmona Una targa d'oro della Regione Abruzzo che è uno schiaffo in faccia. Non è una gaffe, non può essere una gaffe. Perchè non si può dimenticare cosa è successo solo qualche mese fa, non si […]
  • Barbara, siamo tutti con temaggio 29, 2017 Barbara, siamo tutti con te Così, un bel giorno, dalla mattina alla sera: dopo 18 anni Barbara Orsini, volto noto di Rete8, è stata licenziata. Un whatsapp audio privato, uno sfogo di quelli che ognuno di noi farà e […]
  • Appero’ Enrica, che bella vittorianovembre 27, 2017 Appero’ Enrica, che bella vittoria Apperò Enrica Sabatini, tre anni di lotte e di timori, e alla fine la verità: ha avuto ragione e non ha offeso nessuno quando ha detto che quella di Veronica Teodoro era una nomina frutto […]