·Pronto soccorso da incubo·

Scene da un Pronto soccorso abruzzese. Quello di Vasto. Lo scotch agli strumenti, le sedie squarciate col rivestimento di spugna in bella vista, e poi mobili rotti, crepe, muri scrostati, degrado. Vengono accolti qui i pazienti dell’ospedale di Vasto, qui lavorano medici e infermieri, qui in queste condizioni. Mentre si discute di Emodinamica, di nuovi ospedali, mentre si impegnano così tante energie e riunioni per fare il mega ospedale di Chieti Maltauro, mentre si litiga sul Dea di secondo livello, ecco qui sotto, illustrate dalle foto, le condizioni in cui versa il Pronto soccorso di Vasto.
Un lettore ha scattato le foto e commentato. Lui si è stupito persino della carta copiativa, usata dai medici per le ricette. Sì, anche la carta copiativa fa parte dell’armamentario della sanità abruzzese del 2017.

“Non dico un ambulatorio medico -ha scritto sul suo profilo Facebook – vi farei render conto di quanti pareri bisogna ottenere per aprirne uno, destinazioni urbanistiche, norme igieniche , sanitarie , lavoro, indici volumetrici , di areazione , illuminazione naturale , servizi igienici per gli operatori , per i pazienti è così via. Ecco non dico un ambulatorio medico ma una macelleria , una macelleria. Poi entri in una struttura sanitaria pubblica , capita, ed ecco cosa trovi. Le foto che pubblico sono di un pronto soccorso dove si curano , si rammendano ferite aperte di esseri umani vivi. Gli operatori, bravi , lavorano in queste stanze , i pazienti in questi luoghi vengono curati”.

No, nemmeno i laboratori veterinari sono in queste condizioni, ve li farei vedere gli ambulatori veterinari. Poi la chicca, il paradosso: sulla porta c’è il cartello “non menate ai medici”.
ps: certo, in queste condizioni, rischiano davvero le botte. Loro, non chi li lascia in quelle condizioni.





Articoli correlati

  • Sanità sprofondo sudAprile 28, 2016 Sanità sprofondo sud Ci tocca applaudire: ma sempre le altre regioni. Dopo la Campania, prima ad aver firmato il Masterplan per il sud, adesso tocca alla Toscana. E' il presidente Enrico Rossi ad annunciare su […]
  • Reparti, il vero pianoFebbraio 22, 2016 Reparti, il vero piano Non è la Borsa e neppure la lotteria. E manco una roulette. Ma i numeri che girano sono tanti, milioni di milioni, che è meglio fare chiarezza. Eccola la proposta di riordino della rete […]
  • Mega ospedali e delibere del misteroLuglio 3, 2018 Mega ospedali e delibere del mistero Veloci, velocissimi, più veloci della luce. Talmente veloci che per approvare l’aggiornamento al programma triennale delle opere pubbliche, e per dare il via ai project financing per gli […]
  • Contrordine, stop ai tagliGiugno 14, 2018 Contrordine, stop ai tagli E adesso i tagli agli ospedali non li vogliono fare più. Adesso che hanno cambiato casacca, che da maggioranza sono diventati opposizione, anche loro diventano garibaldini: ma quali tagli […]