·Pensiero stipendio·

Niente stipendi, ma non perchè non ci sono i soldi in cassa: così dice l’assessore regionale alla Sanità e al Bilancio Silvio Paolucci.

<Il ritardo di un giorno nel pagamento degli stipendi ai dipendenti è da imputare esclusivamente all’introduzione dei nuovi sistemi contabili>.

Silvio Paolucci

Silvio Paolucci

Già ieri, aggiunge Paolucci (cioè mercoledì scorso),

<il flusso informativo per il pagamento degli stipendi era stato trasmesso alla Banca tesoriera (Bper) che ha immediatamente provveduto ad avviare le procedure di accreditamento degli stipendi sui conti correnti dei dipendenti>.

La mail dell’assessore è stata inviata a tutti ma proprio tutti i dipendenti della Regione Abruzzo, per rassicurarli. Anche perchè che i conti non fossero proprio in ordine si sapeva da novembre scorso, quando la Regione cominciò a tagliare la benzina e i pedaggi autostradali. Ma ora, rassicura Paolucci, la giacenza netta di cassa ordinaria è di quasi 118 milioni di euro, quindi tranquilli tutti.

D'Alfonso e parte del suo staff

D’Alfonso e parte del suo staff

Il fatto è che i dipendenti della Regione tranquilli non ci stanno proprio: intanto perchè fino a ieri sera non c’era segno di vita sui loro conti correnti e poi perchè questa situazione la imputano anche al corposo staff del presidente Luciano D’Alfonso, composto da 32 persone assunte naturalmente su base fiduciaria e senza concorso. E siccome non basta mai, mercoledì,  con la notizia degli stipendi non pagati, è arrivata un’ingiunzione di pagamento da parte del giudice del tribunale dell’Aquila Ciro Riviezzo, di 180 mila euro e rotti. Per conto di Banca Farmafactoring che ha rilevato i crediti dell’Acea Energia e di Edisono Energia: insomma, la Regione non ha pagato le bollette della luce. E chissà da quanto tempo.




Articoli correlati

  • La Regione non paga gli stipendiFebbraio 25, 2016 La Regione non paga gli stipendi Pensano agli autisti per i sottosegretari e i consiglieri delegati. Pensano ad assumere i Celupica, pensano a mobbizzare i direttori scomodi, e pensano ai 32 membri dello staff del […]
  • Tua, un buco grosso cosìMarzo 17, 2017 Tua, un buco grosso così l tanto decantato bilancio della Tua, la società di trasporti regionale, fa acqua da tutte le parti: il buco, anzi la voragine, è di 15 milioni di euro, anche determinati dal taglio dei […]
  • Portaborse, sarà quel che SaraSettembre 28, 2016 Portaborse, sarà quel che Sara All’improvviso, ieri sera sul tardi arriva la risposta dei Cinquestelle. Arriva zitta zitta piano piano, con un commento pubblicato da un simpatizzante, a corredo di un tag che stava lì […]
  • Portaborse, c’è chi dice sìSettembre 27, 2016 Portaborse, c’è chi dice sì E’ il giorno delle polemiche, e degli imbarazzi, e delle bocche cucite e dei telefoni che squillano a vuoto. Dopo la parentesi di Palermo, tutti uniti tutti contenti tutti zitti, il caso […]