·Paperoni d’Abruzzo·

Il più ricco del reame è il parlamentare Pd Gianluca Fusilli, che in poco tempo ha battuto tutti: è lui, entrato in Parlamento in sostituzione di Giovanni Legnini andato al Csm, il più ricco tra i deputati abruzzesi con 198.725 euro. Nella vita fa l’assicuratore. In coda c’è Toni Castricone, deputato di Popoli sempre Pd e ora in quota Emiliano, con 95.125 euro. E’ quello che emerge dalla pubblicazione sul sito parlamento.it delle dichiarazioni patrimoniali dei senatori e dei deputati della diciassettesima legislatura.

Gianluca Fusilli, il più ricco del reame

Dietro Fusilli si piazza il parlamentare di Area popolare-Ncd Filippo Piccone con un reddito lordo di 173.356 euro, il più ricco del centrodestra, e al terzo posto la deputata democrat Vittoria D’Incecco, medico, con un reddito di 166.592 euro. E tanto per restare in area centrosinistra, il teramano Tommaso Ginoble dichiara un reddito di 110.499 euro mentre il medico radiologo Maria Amato, deputata di Vasto ha un reddito di 98.491, di poco più ricca di Castricone. A metà del guado, tra i più ricchi e i meno ricchi, c’è Yoram Gutgeld, Pd, eletto in Abruzzo ma di cui gli abruzzesi non hanno mai più sentito parlare, con 101.379 euro.
Non se la passa per niente male neppure il deputato di Sel e ora Deputati e progressisti Gianni Melilla, con 125.194 euro, parlamentare di lunghissimo corso, prima col Pds e ora con Sel.

Filippo Piccone

Nel centrodestra, dietro Piccone si piazza Fabrizio Di Stefano, farmacista e deputato di Forza Italia con 98.471 euro che dichiara meno del collega di Ncd (ancora per poco) Paolo Tancredi, teramano, 105.152. Mentre Giulio Sottanelli, parlamentare eletto con Monti, ha dichiarato un reddito di 95.293 euro.
Tra i tre deputati del Movimento cinquestelle, che devolvono parte dello stipendio al fondo per le imprese, i più ricchi sono Andrea Colletti, avvocato di Montesilvano e Daniele Del Grosso di Chieti con 98.471 euro, mentre Gianluca Vacca, professore di Filosofia, dichiara 95.896 euro.

Paola Pelino

Enza Blundo con Grillo

Al Senato la più ricca è l’imprenditrice dei confetti di Sulmona Paola Pelino, eletta con Forza Italia: 107.148 euro (poco più degli altri, segno che i confetti rendono pochino), e infatti seguono a ruota  Antonio Razzi, sempre Forza Italia, con 103.425 euro e  Stefania Pezzopane (Pd) con 103.550 euro. E la sottosegretaria alla Giustizia Federica Chiavaroli ha dichiarato 101.110 euro. A strettissimo giro segue Enza Blundo dei cinquestelle, con 100.403 euro e un altro grillino, Gianluca Castaldi di Vasto, con 103.251 ero.

ps1: ma finché lo stipendio medio del parlamentare non verrà equiparato a quello di un comune lavoratore, qui racconteremo sempre di grandi ingiustizie. E soprattutto di redditi immeritati. Anzi, immeritatissimi.

ps2: ieri, tutti i parlamentari abruzzesi interpellati per i redditi, erano già a casa, almeno da un giorno.





Articoli correlati

  • Assenteisti, Piccone superstarNovembre 17, 2017 Assenteisti, Piccone superstar Il parlamentare abruzzese che straccia ogni record di assenteismo è Filippo Piccone, ex coordinatore regionale del Pdl, ex sindaco di Celano e ora nel partito di Angelino Alfano. Uno che […]
  • Le Camere della vanitàMarzo 24, 2018 Le Camere della vanità Lei posta sul suo profilo face il tesserino da deputata sul quale ha vistosamente cancellato (con tanto di pennarello fucsia!!) la firma, lui ha sistemato i quaderni, ops i manuali da […]
  • Onorevoli strafalcioniSettembre 29, 2017 Onorevoli strafalcioni Impreparati, incompetenti, immaturi: le tre “i” del ceto politico secondo L’Espresso. Una descrizione che si attaglia perfettamente anche all’Abruzzo, anzi di più. Nel governo Gentiloni […]
  • Fusilli alla romanaNovembre 16, 2017 Fusilli alla romana Tutti insieme, forse appassionatamente. E mai come ieri sera. I parlamentari abruzzesi del Pd si sono visti a cena in una trattoria romana, vicino a Montecitorio. Che ci fanno insieme Toni […]