·Pagano & i falsi d’autore·

Ma quale cena al tavolo di Berlusconi. Secondo i maligni era un falso d’autore. La foto del coordinatore regionale Nazario Pagano a Napoli, nel giorno del suo 58 esimo compleanno, seduto accanto al Cavaliere e sullo sfondo il golfo, era uno scatto posato e niente più. Della serie: nel giorno del suo compleanno Pagano e’ andato davvero a Napoli, ha partecipato davvero alla cena di finanziamento per la campagna elettorale di Stefano Caldoro, ma era seduto, come tanti altri comuni mortali forzisti, a un altro tavolo. Poi, a turno, lui e gli altri commensali, si sono accomodati al tavolo di Berlusconi per la foto d’ordinanza. Due minuti soltanto, il tempo di un clic. Così come si fa in crociera, quando ti riporti la foto in abito da sera, sorridente al tavolo col capitano.

La cena a Napoli

La cena a Napoli

E in effetti, le bacheche dei forzisti napoletani sono intasate di foto che li immortalano a tavola con Berlusconi. Tutti nello stesso posto di Pagano. Solo che non scrivono “compleanno davvero speciale in compagnia di Berlusconi”. La festa non era per lui, semmai per Caldoro.

Secondo le cronache, e in particolare quella di Retenews 24, a tavola con Berlusconi c’erano solo quattro donne: la Pascale, Mara Carfagna, Debora Bergamini e Marianna Pascale, la sorella di Francesca. E molti sono stati i selfie col Cavaliere.  Il menù era a base di pizza napoletana preceduta da antipasti di mare.

Ma non sarebbe, quello di Napoli, l’unico falso d’autore ad opera del coordinatore regionale. Secondo gli ex An, Pagano avrebbe millantato la presenza di Berlusconi anche alla famosa riunione in cui sono state decise le nomine dei coordinatori provinciali, il primo maggio. A parte che un ufficio di presidenza di Forza Italia il primo maggio non c’è proprio stato, nella riunione del 29 aprile, secondo quanto riferisce anche Abruzzoweb, di Berlusconi non c’era proprio traccia. Insomma, una millanteria.

Pagano con Berlusconi

Pagano con Berlusconi

Lo dicono chiaro e tondo, e molto sarcastici, anche gli azzurri ex An: “Dopo la chiusura delle liste regionali in Italia, dopo gli affari riguardanti il Milan, siamo certi e sicuri che la prima preoccupazione del presidente Berlusconi siano stati i problemi di Pagano e la nomina dei nuovi coordinatori provinciali di Forza Italia in Abruzzo. Una bella soddisfazione per la nostra regione», hanno proseguito, quella di essere in cima ai pensieri del leader nazionale degli azzurri.





Articoli correlati

  • Dio salvi PaganoOttobre 17, 2015 Dio salvi Pagano Una di quelle mazzate da venerdì sera. Fatte apposta, così tanto il sabato non becchi nessuno e fino a lunedì i bollori sbollono. Silvio Berlusconi cambia strategia, invece di sostituire i […]
  • Razzi 100%Ottobre 4, 2015 Razzi 100% Sponsorsì. Antonio Razzi sponsorizza di tutto e di più. Ma questa gli mancava. Ora è l'ospite d'onore agli eventi organizzati da Salvatore Marino, in arte e che arte Maschio 100%, leader […]
  • Operazione San GennaroMaggio 26, 2015 Operazione San Gennaro C'era chi lo aveva messo in dubbio, che quelle nomine le avesse concordate con Berlusconi. Addirittura c'era chi dubitava che ci fosse, Berlusconi, quando Nazario Pagano andò a Roma con la […]
  • Camere con svistaNovembre 26, 2015 Camere con svista Sognavano la Camera, sono inciampati nelle camere (d'albergo). Tutti e due. Apoteosi di una disfatta, e pure doppia. Uno, Gianni Chiodi, ex governatore dell'Abruzzo, battuto alle elezioni […]