·L’Orlando frettoloso·

Orlando all’inaugurazione della mostra su Galliano Magno in tribunale

Arriva con un’ora e un quarto di ritardo e se ne va dopo manco 10 minuti, seguito da tutto il codazzo, compresi i politici locali in attesa di un seggio parlamentare o di una riconferma, tra i quali il governatore Luciano D’Alfonso e la sottosegretaria alla Giustizia Federica Chiavaroli.  Mancanza di stile (senza la y) e figuraccia planetaria per il ministro della Giustizia Andrea Orlando all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti.

Sì se la poteva risparmiare proprio questa visita lampo: sarebbe bastato non intasare l’agenda e andare soltanto all’inaugurazione dell’aula del tribunale dedicata alla mostra su Galliano Magno. E invece la bulimia da taglio del nastro, complici le prossime elezioni,  l’ha portato a scivolare sulla buccia di banana del mordi e fuggi, forse anche perché consigliato male. Orlando e codazzo così se ne sono andati lasciando la prima fila dell’aula magna, tutti posti riservati, desolatamente vuota a metà cerimonia. Un insulto all’intero mondo accademico e a tutto il parterre, ha denunciato il parlamentare azzurro Fabrizio Di Stefano: bisogna dargli ragione e anzi, rincarare la dose, perché quello di Orlando e del codazzo politico locale rappresenta un insulto anche alle nuove generazioni, quelle alle quali bisognerebbe dare l’esempio. E alle quali i vari D’Alfonso, Chiavaroli eccetera eccetera ben presto andranno a chiedere il voto. Che brutta e vergognosa pagina per l’Abruzzo.




Articoli correlati

  • Renziani muti alla meta9 Marzo 2017 Renziani muti alla meta E siccome, a quanto pare, i renziani stanno tutti sott’acqua, nessuno li sente nessuno li vede nessuno ne parla, mentre sugli altri fronti c’è un attivismo che non si vedeva da decenni, […]
  • Renziano sarà lei16 Febbraio 2017 Renziano sarà lei E mo’? Che succede mo’, cioè adesso, dopo aver tappezzato le strade di manifesti, gli striscioni di benvenuto sull’asse attrezzato, le bandierine degli alunni della scuola elementare, […]
  • Fina e Americo, lo spariglio19 Gennaio 2018 Fina e Americo, lo spariglio Ci mancava solo questa. Si complica, eccome se si complica per il Pd la partita per le candidature alle prossime Politiche del 4 marzo. Gli auto-candidati (D'Alfonso, D'Alessandro e […]
  • Le primarie dei Teddiboys3 Maggio 2017 Le primarie dei Teddiboys Mica c’è solo Alfredo Castiglione, ex assessore regionale di An, che è andato a votare alle primarie del Partito democratico. Ci sono infiltrati di ogni partito, alleati, ex alleati, amici […]