·Mennini verso la procura generale·

Prima di Natale. Il valzer comincia nei prossimi giorni e in Abruzzo sarà una vera e propria rivoluzione. Il balletto dei magistrati comincia dalla procura generale, ma a cambiare vertice saranno anche altre tre procure: Pescara, Chieti e L’Aquila.

Appende la toga al chiodo il procuratore generale Giuseppe Falcone ormai arrivato alla pensione. Al suo posto, in pole position, il procuratore capo di Chieti Pietro Mennini, che ha da poco incassato la condanna di Enzo Angelini per la bancarotta di Villa Pini. Magistrato di lunghissimo corso in Abruzzo, protagonista della prima Tangentopoli pescarese, fratello di Antonello Nunzio apostolico a Londra, corona col vertice della pubblica accusa la decennale permanenza in regione. In rampa di lancio per occupare il suo posto il procuratore aggiunto di Pescara Cristina Tedeschini e il procuratore di Lanciano Francesco Menditto.

Pietro Mennini

Pietro Mennini

Pronto a lasciare anche il procuratore di Pescara Federico De Siervo, arrivato in Abruzzo nel 2012: anche lui ha presentato domanda per la procura generale ma più probabilmente andrà a fare l’Avvocato generale presso la procura generale di Roma.

Federico De Siervo

Federico De Siervo

Giuseppe Cassano

‘ Giuseppe Cassano

Quasi in contemporanea lascia il presidente del tribunale di Pescara Giuseppe Cassano, pronto per la pensione dopo un mandato durato otto anni: sarà sicuramente Angelo Bozza, presidente della sezione civile del tribunale di Pescara, ad occupare il suo posto.

Angelo Bozza

Angelo Bozza

In partenza anche Fausto Cardella, procuratore dell’Aquila: per la super poltrona aquilana che somma anche la procura distrettuale antimafia, la scelta del Csm sarà più difficile. Quella del capoluogo è una poltrona ambitissima anche dai magistrati romani.

Fausto Cardella

Fausto Cardella

Con la Procura generale in Abruzzo quindi si liberano altre tre procure, insieme all’ antimafia. Un bel valzer di poltrone che in questi giorni sta tenendo col fiato sospeso le toghe abruzzesi e non solo. Occorrerà trovare i candidati per Chieti, L’Aquila e Pescara, e poi a scalare, per gli incarichi lasciati liberi da chi diventerà procuratore capo nei tre capoluoghi. A complicare i giochi c’è il fatto che i giovani leoni della pubblica accusa, Giampiero Di Florio e Giuseppe Bellelli hanno appena trovato casa a Vasto e Sulmona sulla spinta del successo di Sanitopoli. E anche il fatto che Mennini fino all’altro ieri era considerato il candidato naturale per la procura di Pescara di cui in passato è stato l’aggiunto.

Giampiero Di Florio

Giampiero Di Florio

Per il Csm sarà solo un capitolo della grandissima partita che si apre su tutto il territorio nazionale, con 120 tra procuratori, presidenti di Corte d’Appello, procuratori generali di quasi tutti i distretti giudiziari italiani da nominare, oltre alle procure di Catania e Caltanissetta vacanti da giugno. Le nomine più urgenti sono i vertici della Cassazione, della procura di Milano e del tribunale di Firenze. Ma l’Abruzzo non è in coda, per niente: il turnover è atteso prima di Natale. Anche perchè è la regione che sta più a cuore al vice presidente del Csm Giovanni Legnini, abruzzese doc.




Articoli correlati

  • Mennini vola all’Aquila26 Gennaio 2016 Mennini vola all’Aquila Il Csm ha dato il via libera all'unanimità alla nomina di Pietro Mennini alla procura generale dell'Aquila. L'attuale procuratore capo di Chieti, magistrato di lunghissimo corso in Abruzzo […]
  • Bussi, tutti i retroscena28 Giugno 2018 Bussi, tutti i retroscena Il processo di Bussi, la cena prima della sentenza, il racconto dei giudici popolari, l’avvertimento lanciato dal presidente della Corte d’Assise Camillo Romandini ai giudici popolari, la […]
  • Bussi, trasferito Romandini2 Giugno 2017 Bussi, trasferito Romandini Trasferito in Corte d’Appello a Roma come consigliere: il Csm ha accolto la richiesta del presidente della Corte d’Assise di Chieti Camillo Romandini. Una decisione che neutralizza l’esito […]
  • Procura, Bellelli a Sulmona12 Giugno 2015 Procura, Bellelli a Sulmona Il sostituto procuratore della Repubblica di Pescara Giuseppe Bellelli è stato nominato capo della Procura di Sulmona (L'Aquila). Il Csm ha deliberato la sua nomina due giorni fa. […]