·Ma quale sesso debole·

#Elle (Regia: Paul Verhoeven. Con: Isabelle Huppert, Christian Berkel, Anne Consigny, Virginie Efira, Charles Berling, Laurent Lafitte, Vimala Pons, Jonas Bloquet. Genere: Drammatico, Thriller)

Non vi nego la difficoltà di mettere insieme le idee su questo film: è complesso, in modo inaspettato rispetto al trailer e a ciò che avevo letto, sebbene fosse altamente probabile tenendo conto del regista, l’olandese Verhoeven. Sono passati 25 anni da Basic instinct, che all’epoca un po’ di “scandalo” fece: il suo livello di approfondimento della psiche femminile, in particolare nel campo sessuale, è evidentemente molto evoluto, perché qui si va oltre; soprattutto si va oltre ciò che vi dicevo è preannunciato dalla pubblicità cinematografica (probabilmente con uno scopo facilmente promozionale della pellicola). Il primo livello di percezione è quello della storia di una bella signora ultracinquantenne con moltissime ed un po’ particolari voglie (da apprezzare che la protagonista non sia una pin up priva di difetti: siamo nel 2017! e la vita comincia a 50 anni). Lei è potente, ricca, realizzata, fredda, decisa. Prende ciò che le va. Non teme il confronto con gli uomini, anzi: a contatto stretto con loro, alla lunga, li annienta. Escono fuori le loro debolezze, variamente declinate: dal figlio all’ex marito al compagno della migliore amica ai suoi sottoposti al lavoro. Tutti mostrano il tallone di Achille di fronte a questa donna così nitida e volitiva: poche attrici avrei immaginato più adatte della Huppert, fisicamente asciutta e dotata di uno sguardo all’occorrenza glaciale e di un aspetto altero e facile ad apparire sprezzante. Insomma, la protagonista non vive un’esistenza ordinaria ed in questa solitudine sentimentale e occasionalità sessuale sembra starci proprio bene. Succede però un fatto, violento, anzi violentissimo che viola la perfetta integrità di questa donna: uno stupro subito nella propria splendida casa borghese, pure essa violata. Di fronte alla sguardo placido ed indifferente del gatto certosino (di cui addirittura si percepiscono le fusa). Da qui, da questo fatto, si dipana la storia entrando in un interessante focus psicologico sull’animo ed i desideri femminili che stupisce essere stato svolto tutto da uomini (il regista e l’autore del libro da cui è tratto il film: il romanzo “Oh…” di Philippe Dijan). Non a caso il lavoro della protagonista è nel mondo dei videogiochi: lo scopo è sempre quello di rendere la finzione più vicina possibile alla realtà. C’è un parallelismo sul tema principale del film: lei per un po’ fa equilibrismo sul filo sottile che divide la verità di quella violenza subita da uno sconosciuto con una fantasia erotica estrema. La vita vera ed il gioco. Lei. Lui no. Infatti ad un certo punto la storia vira su un clima alla Hitchcock, notate persino una citazione de La finestra di fronte in una scena con il binocolo. Succede dunque (ma non vi do particolari) che la realtà cruda e cattiva spazza via il gioco, che forse lei pensava di potere condurre (come fa con tutto il resto, con una mania del controllo portata all’estremo) al pari di un game con il joystick. Badate: il titolo in questo film è centrale e quando arriverete alla fine la comprensione sarà piena. Tutto è incentrato sulla figura femminile, “elle”: il pensiero dell’autore e del regista è sulle donne, mentre gli uomini (trasversalmente, a prescindere dall’età) mostrano imperdonabili nervi scoperti. Mostrano irrimediabilmente la bugia storica del sesso debole. Sto serena però: perché sono due uomini ad averlo teorizzato. Il massimo della neutralità.
Andateci in composizione mista però a vederlo! Genera il dialogo, e il film vi impegnerà per un po’.




Articoli correlati

  • Sincerità?Novembre 22, 2015 Sincerità? #dobbiamoParlare (Di Sergio Rubini. Con Sergio Rubini, Isabella Ragonese, Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone. Genere: commedia) Il film, con il suo titolo già di per sè […]
  • L’amicizia colma ogni divarioGennaio 20, 2019 L’amicizia colma ogni divario #QuasiAmici (Regia: Olivier Nakache, Eric Toledano. Con: François Cluzet, Omar Sy, Anne Le Ny, Audrey Fleurot, Clotilde Mollet, Alba Gaïa Kraghede Bellugi, Cyril Mendy, Christian Ameri, […]
  • Sinfonia di attoriMarzo 3, 2018 Sinfonia di attori #ACasaTuttiBene (Regia: Gabriele Muccino. Con: Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco, Pierfrancesco Favino, Claudia Gerini, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore, […]
  • L’inutile ricerca dell’amoreMaggio 6, 2018 L’inutile ricerca dell’amore #LAmoreSecondoIsabelle (Regia: Claire Denis. Con: Juliette Binoche, Gérard Depardieu, Valeria Bruni Tedeschi, Xavier Beauvois, Josiane Balasko, Philippe Katerine, Sandrine Dumas, Nicolas […]