·Lettera a Babbo Natale·

Questa è la lettera a Babbo Natale di #decimaMusa, il critico di cinema di Maperò, che leggete ogni fine settimana qui sopra e che leggerete anche più spesso durante le feste di Natale. E’ una lettera bellissima che fa riflettere, dedicata agli appassionati di cinema ma anche no. Eccola qui.

(ps: ve lo ripeto, casomai ve ne foste scordati, #decimaMusa è un personaggio noto, famoso, importante, donna o uomo non importa, che al di là del lavoro che fa, ha questa grande passione per il cinema. Non può scrivere col suo nome, per ora, e usa uno pseudonimo, per ora. Le sue recensioni sono seguitissime, e quindi grazie #decimaMusa)

di #decimaMusa

#CaroBabboNatale

cinema3

Ti scrivo all’ultimo momento, approfittando dello spazio di Mapero’, tanto quello che ti chiedo non me lo devi portare con la slitta. Te ne puoi occupare con calma nei mesi a venire, anche perdendo un po’ di tempo per studiare qualche alchimia efficace, così magari alla fine mi accontenti e, vedrai, anche tu ti convincerai di avere fatto una buona azione (scommetto che non ti senti così quando, in retromarcia con le renne, vedi i bambini a cui hai portato i regali scartarli voracemente, senza nemmeno guardarli, senza soffermarsi, senza gioire davvero del loro privilegio). Ecco, ti dico qualche desiderio, confidando nel tuo potere enorme, e nella tua benevolenza se non ti chiedo Lego ma auspici immateriali. Non vorrei più andare al cinema a vedere Spielberg (tanto per fare un esempio) e trovarmi con altri due spettatori soltanto, per di più del tutto disinteressati al film.

Spielberg

Steven Spielberg

Iniziando da quello strano paese che dall’alto vedrai a forma di stivale, cerca di diffondere, senza distinzione di età, un po’ di sana passione per il cinema. Non saltuaria, ma profonda, come devono essere le passioni. Non solo nei giorni di festa, quasi come un obbligo, un dovere consuetudinario (tipo l’8 dicembre) e con il pensiero assurdo di “dove andiamo a mangiare dopo”. Se riesci, prova ad alimentare questa passione a discapito del dilagante possesso di strumenti per ridurre il cinema al pigmeo di se stesso, chiuso dentro un decoder. Fammi ogni tanto fare la coda, ad esempio per vedere un film di Sorrentino. Anche l’attesa ha il suo gusto, quando si aspetta qualcosa di veramente bello. Instilla nelle persone la curiosità di leggere i titoli di coda, di sapere dove è girato il film, quale fosse quel bellissimo brano finale, chi lo stilista degli abiti del protagonista. Quel pizzico di curiosità che mi eviterebbe di vedere i pochi spettatori scattare come molle, quasi che stessero perdendo il treno, prima ancora che l’ultima battuta sia pronunciata del tutto.

Paolo Sorrentino

Paolo Sorrentino

Evitami quelli che: “il cinema di una volta eh, non c’è più, è per questo che non ci vado”. In generale, il bel tempo antico non mi convince e comunque diffido dei nostalgici ad ogni costo. Salvami poi (questo te lo chiedo come priorità) dagli inorriditi del cinema italiano, che si limitano alle consuete espressioni di sufficienza, senza argomenti da cui capisci che al cinema ci vanno davvero e che si sono formati un’idea sostenibile, senza il paraurti del disprezzo immotivato. Se riesci, ma questa sarebbe una vera impresa, fai comprendere quanto siano più romantici i cinema del centro piuttosto che i multiplex tutti uguali. Risparmiami dal vedere chiuderne uno per aprire un bingo. Vedi di trovare un modo perché a Cannes ogni tanto vinca un film comprensibile (non solo un capolavoro indecifrabile). Ultima cosa: aumenta a dismisura i follower di Mapero’ appassionati di cinema. Buon viaggio Babbo Natale, anche per te sarà il solito tour de force.

 

 




Articoli correlati

  • Sincerità?22 Novembre 2015 Sincerità? #dobbiamoParlare (Di Sergio Rubini. Con Sergio Rubini, Isabella Ragonese, Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone. Genere: commedia) Il film, con il suo titolo già di per sè […]
  • C’è una nuova rubrica25 Settembre 2015 C’è una nuova rubrica Ecco, c'è una novità. Perché non voglio annoiarvi solo con le dalfonsate e la politica e lo storytelling del compagno Boria. Così, il sabato e la domenica e a partire da domani, Mapero' vi […]
  • C’è vita su Marte4 Ottobre 2015 C’è vita su Marte #sopravvissuto-The martian (Regia di Ridley Scott. Con Matt Damon, Jessica Chastain, Kristen Wiig, Mackenzie Davis, Kate Mara. Fantascienza) Ritrovi Robinson Crusoe nel personaggio di […]
  • Travaso d’amore17 Ottobre 2015 Travaso d’amore #padriefiglie  (Regia di Gabriele Muccino. Con Russel Crowe, Amanda Seyfried,  Aaoron Paul, Diane Kruger, Quvenzhane' Wallis. Genere: Drammatico). C'è un confine sottile ma preciso […]