·Le mie scuse·

Cari lettori, 

io ho sempre esercitato la professione di giornalista con massima serietà e scrupolo cercando di evitare nei miei scritti contenuti offensivi per chicchessia. Devo però prendere atto che vari miei scritti relativi all’ex governatore D’Alfonso sono stati ritenuti dal Tribunale di Pescara lesivi della reputazione, immagine e dignità dello stesso: di ciò, di aver io sbagliato e di averlo ingiustamente offeso e leso, intendo pubblicamente chiedergli scusa, come appunto in questa mia gli chiedo, anche sul piano personale. 

Lilli Mandara




Articoli correlati

  • Masci, tuffo (disastroso) alle Naiadi25 Aprile 2019 Masci, tuffo (disastroso) alle Naiadi Un gigantesco epic fail. Tra l'altro proprio nel giorno in cui viene dichiarato il fallimento delle Naiadi. Il candidato sindaco del Comune di Pescara in quota centrodestra Carlo Masci, […]
  • La Regione a spese nostre20 Gennaio 2020 La Regione a spese nostre E’ da un po’ che Maperò non esce. Ma al suo ritorno trova due notizie ghiotte, di quelle che devono essere ricordate, sottolineate, scritte anche se tardivamente. Perché gli sprechi non […]
  • Lorenzin, risotto & pagelle16 Agosto 2015 Lorenzin, risotto & pagelle La sanità non sta messa malissimo ma ci sono ancora tre grossi ostacoli da superare, e senza questi tre risultati non si esce dal commissariamento. La ministra della Salute Beatrice […]
  • Il venditore di almanacchi29 Dicembre 2018 Il venditore di almanacchi Qualche giorno prima delle festività natalizie, mi sono trovato a passare, a piedi, davanti ad una scuola media, in orario di lezioni. Le finestre delle aule apparivano silenti e […]