·L’assessora, un anno nel post-it·

L’assessore non fa i compiti e porta la giustificazione. Succede a Teramo e ce lo racconta Antonio D’Amore nella sua rubrica VerItalia: il sindaco Maurizio Brucchi dopo ferragosto vuole fare il rimpasto di giunta. Lui le idee chiare c’è le ha già, ma per dimostrare che se fa fuori qualcuno lo fa a ragion veduta, annuncia le pagelle.

La Lucantoni con Brucchi

La Lucantoni con Brucchi

Gatti con Venturoni e altri: scene da un matrimonio

Gatti con Venturoni e altri:
scene da un matrimonio

Metterà i voti ai compiti che gli assessori gli dovranno presentare prima di ferragosto. I compiti, insomma il report sulle cose fatte. Finora gli hanno risposto in tre: Rudy Di Stefano, Giorgio Di Giovangiacomo e Francesca Lucantoni. I primi due, diligentoni, presentano un faldone grosso così. La Lucantoni? Non una relazione, non un faldone, non un plico e manco un block notes: lei se la cava con un post-it. Misero, giallo, stropicciato post-it che contiene tutte le attività messe in campo per la cultura in un anno do governo. Quindi pari a zero. Da licenziamento immediato? Manco per sogno. Il suo sponsor Paolo Gatti, ci informa D’Amore, interviene in suo aiuto e firma la giustificazione: “L’assessora ha lavorato poco perché dopo Natale ha avuto una brutta influenza”. Insomma,c’ha avuto la malattia, dIrebbe il povero Albertone. (Anche Gatti però non è che sta molto bene).




Articoli correlati

  • Gatti finisce al museoAgosto 31, 2015 Gatti finisce al museo Ebbene si, ci hanno informato tutti. Persino Il Fatto quotidiano, che se per caso se ne fosse accorto il sottosegretario Camillo D'Alessandro avrebbe scritto subito su Facebook: "Parlano […]
  • Graziani chi?Settembre 17, 2015 Graziani chi? Troppo presi dalla guerra alle olive all'ascolana, i teramani. Tanto che gli passa sotto il naso il compleanno di Ivan Graziani e loro, che di cultura macinano poco e niente con tanto di […]
  • Gatti da pelareNovembre 18, 2015 Gatti da pelare Forse è molto conteso, o forse no. Forse giocano su più tavoli, il conteso e il contendente, o forse è una partita più complessa. Tipo: vediamo chi la spunta, io o Tommaso Ginoble. Paolo […]
  • Purtroppo TeramoMaggio 26, 2016 Purtroppo Teramo L’adulazione è il suo mestiere. Però questa volta ci è inciampato sopra. E insomma: andato ad Ancona a parlare di Macroregione Adriatico-Ionica, il presidente della Regione Luciano […]