·L’addio di Daniela: “Ci controllano tutto”·

“Ci controllano tutto, pretendono persino le password dei social”:

era già nell’aria da tempo, ma adesso la decisione è bella che presa: l’europarlamentare Daniela Aiuto lascia il movimento 5 stelle. Già qualche mese fa, ai temi del caso scoppiato sui rimborsi per lo studio copiato da Wikipedia, si era autosospesa. Ma adesso il suo addio al partito di Grillo e Casaleggio è definitivo.

Daniela Aiuto con Beppe Grillo

“Nel Movimento 5 Stelle gli eletti sono al servizio della comunicazione, e non il contrario. Comunicazione fatta di persone di solito provenienti dalla Casaleggio, o scelte lì. Queste persone sono diventate il gestore delle nostre esistenze, non della comunicazione soltanto. Entrano nelle nostre vite perché possono decidere il successo o l’affossamento mediatico del singolo eletto”,

ha raccontato in un’intervista a La Stampa.

“La Casaleggio ci chiede le password dei nostri profili social”,

ha rincarato Daniela.

Ed è scoppiato subito il caso. David Sassoli chiede una commissione di inchiesta:

“La gravissima denuncia dell’onorevole Daniela Aiuto deve essere approfondita dal Parlamento europeo – ha detto il vicepresidente – Quanto dichiarato dalla parlamentare appena uscita dal Movimento 5 Stelle sui controlli subiti da una società privata, chiedendo le password ed entrando nelle vite dei deputati, è inaccettabile e contrario al Regolamento del Parlamento europeo e allo Statuto dei deputati. Il Regolamento all’articolo 2 – prosegue Sassoli – prevede infatti che i deputati ‘esercitino il loro mandato liberamente e in modo indipendente e non possono essere vincolati da istruzioni né ricevere alcun mandato imperativo'”.

 

“L’Ufficio di presidenza – conclude il vicepresidente dell’Europarlamento – faccia ora piena luce su quanto denunciato dall’onorevole Aiuto e accerti che non vi siano altri parlamentari sottoposti a interferenze che condizionano la loro indipendenza”. 

La europarlamentare, che è stata oggetto di durissimi e violenti attacchi da parte dell’ex governatore della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso sui finanziamenti alla Saga, e battezzata da lui “onorevole Ostacolo”, racconta come andò la storia dell’autosospensione:

“Mi recai al cospetto di Davide Casaleggio. Gli spiegai che ero la vittima, e che ero pronta a produrre tutte le evidenze che lo dimostravano. Ero disposta anche a rifondere il Parlamento (come ho fatto subito dopo), nonostante l’assenza di mie responsabilità dirette. Mi colpì la sua totale mancanza di empatia. Tra l’altro in quel periodo attraversavo alcuni seri problemi familiari, gliene parlai, in maniera confidenziale. Non ebbe alcuna reazione. Mi disse di autosospendermi perché lui doveva tutelare l’immagine del Movimento”.

Casaleggio

Sono amareggiata, dice lei:

“Ho contribuito fortemente, come portavoce in Europa, alla costruzione dell’immagine, della forza e del consenso che hanno portato nei mesi scorsi il Movimento al Governo. Oggi, invece, sono stata lasciata ai margini del Movimento senza ragione”

Ma proseguirà, in ogni caso, recita un comunicato stampa, “nel rispetto dei suoi elettori e della sua stessa persona il mandato ricevuto con l’impegno di sempre”.

Dopo quel famoso colloquio, i rapporti tra Daniela Aiuto e il Movimento si è incrinato, definitivamente.

ps: E adesso il Parlamento europeo dovrà indagare sui controlli: una bomba che rischia di far emergere chissà quante altre sorprese.





Articoli correlati

  • Inchiesta Ue sui controlli di CasaleggioOtt 25, 2018 Inchiesta Ue sui controlli di Casaleggio Via libera dall’ufficio di presidenza della Ue all’inchiesta sul Grande fratello grillino, e cioè sui controlli da parte di Davide Casaleggio sugli account degli europarlamentari […]
  • Aiutoooo!!!Apr 30, 2016 Aiutoooo!!! Hanno continuato a giocare con i nomi, la Aiuto che non aiuta, e che affossa l'aeroporto, e che gioca contro la sua regione, e che ostacola il turismo, e che non doveva essere eletta,  lei […]
  • Aiuto, che rimborsopoliMar 8, 2017 Aiuto, che rimborsopoli Scandalo dei rimborsi al Parlamento europeo: da un articolo di Repubblica emerge un sistema di truffe che farebbe impallidire chiunque e figuriamoci se poi i peggiori sono proprio gli […]
  • Stelle nascenti e stelle cadentiMar 26, 2018 Stelle nascenti e stelle cadenti Enrica alla festa per Fico Se c’è una foto che racconta bene i futuri scenari delle elezioni regionali abruzzesi, ma mica solo regionali per il Movimento 5 Stelle, questa è stata scattata […]