·La vergogna sull’altare·

Il vescovo di Rovigo caccia dalla Chiesa un ragazzo disabile: applaudiva il fratellino che stava facendo la Cresima. Ecco, io vorrei che quel vescovo venisse cacciato lui: ma non solo dalla chiesa.

Il vescovo

Il vescovo

Vorrei che tutte le porte gli si chiudessero in faccia, vorrei che la gente gli voltasse le spalle, quando passa per strada, vorrei che la sua chiesa restasse vuota. Vorrei questo, nient’altro.

 





Articoli correlati

  • La Regione dona gli organiOttobre 31, 2018 La Regione dona gli organi Sarà felice, felicissima la comunità abruzzese di conoscere la nuova importante opera finanziata dalla Regione Abruzzo, annunciata dal presidente della Commissione consiliare Politiche […]
  • Il bel GiorgioMaggio 14, 2015 Il bel Giorgio "Ma che sono Vallanzasca io?", ha detto Giorgio D'Ambrosio a chi criticava la sua nomina a presidente di Ecologica. No, non è Vallanzasca: a lui lo chiamavano il bel Rene'. E ho detto […]
  • Post (quasi) mutoNovembre 2, 2018 Post (quasi) muto Post (quasi) muto. Non scomodiamo Freud, è stato il correttore. Gliel’hanno fatto notare e lui, il parlamentare Pd Camillo D’Alessandro, ha corretto. Solo che proprio non gli […]
  • Dalfy uno e trenoGiugno 14, 2016 Dalfy uno e treno Alle 9.45 alla stazione di Nepezzano-Piano d’Accio per l’inaugurazione della nuova fermata alle 10.15. Poi alle 10.27 partenza col treno Jazz 23681 verso Chieti-Madonna delle Piane con […]