·La Regione inciampa sul miglio·

Per chi non lo sapesse, l’hanno ribattezzata così: la Ferrovia dei due mari.
C’è voluta una delibera di Giunta del 4 dicembre scorso per scoprire che la Ferrovia Adriatico Sangritana adesso è diventata la Ferrovia dei due Mari, in nome dell’ossessione liquida del governatore. Quella che congiunge l’Adriatico al Tirreno “attraverso la funzione dello storico tracciato attualmente in essere, che raggiungendo Castel di Sangro proseguiva fino a Napoli”, e che adesso, grazie all’impegno della Regione, verrà completata con 14 milioni di euro. Da trovare, non si sa dove: nella delibera si chiede al dipartimento della Presidenza e dei rapporti con l’Europa di individuare le risorse nella fase della riprogrammazione delle economie del Masterplan, che è diventato un pozzo senza fondo, una specie di coperta corta da usare a piacimento.

Camillo D’Alessandro, consigliere delegato ai trasporti

Ma c’è un inciampo: nella delibera si parla di 14 milioni che servono per il completamento, anzi per la “realizzazione dell’ultimo miglio della rete ferroviaria”, ultimo miglio che si sa, corrisponde a 1,609 chilometri circa, sempre che si prenda a riferimento il miglio terrestre. Invece nell’atto di giunta, in un altro passaggio, si dice chiaramente che per l’intervento riguarda il completamento della tratta Quadri-Castel di Sangro, “per una estensione di circa 26 chilometri”, eccetera eccetera. Adesso due sono le cose: o è un miglio o sono 26 chilometri.
ps: Oppure, più esattamente, chi ha scritto la delibera e compresi il presidente e gli assessori che l’hanno approvata, Paolucci, Sclocco, Pepe e Di Matteo e anche il segretario facente funzioni Fabrizio Bernardini, non conoscono le unità di misura e la matematica.





Articoli correlati

  • La Regione sbaglia hubottobre 8, 2015 La Regione sbaglia hub "E' bene pensare alla creazione di un Ab: sistema e università ricerca regionale”. Non è una parola nuova, né il frutto della fantasia linguistica del Presidente Luciano D'Alfonso. […]
  • Come mai non siamo Lottiottobre 21, 2015 Come mai non siamo Lotti Annunciato ai primi di ottobre, cancellato di fatto in corso d'opera. Niente, Luca Lotti sottosegretario alla presidenza del Consiglio, non è venuto (e non verrà) alla presentazione del […]
  • Bocciato il Masterplandicembre 1, 2015 Bocciato il Masterplan Niente, non ne imbrocca una. Il masterplan della Regione Abruzzo, quello dei maxi tavoli con intorno fior di professionisti professoroni consulenti per tutte le stagioni e per tutti i […]
  • Prendo il bus o prendo l’aereo?ottobre 20, 2015 Prendo il bus o prendo l’aereo? O sceglie l'autobus o sceglie l'aereo. Anche perchè la coperta è corta e non basta per tutti. Ci sono in ballo cinque milioni di euro della Regione, e se li contendono la Saga guidata da […]