·La felicità di Remo·

#ibabysitter (Regia: Giovanni Bognetti. Con: Francesco Mandelli, Paolo Ruffini, Andrea Pisani, Diego Abatantuono, Francesco Facchinetti, Simona Tabasco, Luca Peracino, Antonio Catania, Francesca Cavallin, Davide Pinter, Alberto Farina. Genere: Commedia)

ff
È chiaro che questo film farà inorridire i critici cinematografici veri, semmai se ne dovessero occupare. Anche perché a dirvela tutta non è proprio un film. Fa ridere da pazzi però, in sala ridono tutti. Il risultato di dare in mano una piccola videocamera ad un trentenne pazzo e dedito all’alcol (quantomeno per il tempo in cui ha la videocamera in mano). L’originalità è proprio questa: la tecnica di ripresa ha l’effetto di un video fatto con lo smartphone, in presa diretta, senza montaggio. Tutto si svolge in una notte, completamente demenziale. Andrea, il protagonista (Francesco Mandelli) lavora da sette anni per un notissimo procuratore di campioni sportivi (grande interpretazione di Abatantuono), senza che nemmeno il capo conosca il suo nome. Capita però che questi si trovi ad avere bisogno di un(a) baby sitter per il figlio decenne, e – disperato – lo chiede ad Andrea. Proprio la sera del suo compleanno, mentre sta organizzando una festa devastante (almeno guardano al numero delle bottiglie di vino acquistate) con i suoi amici più cari. I programmi iniziali, per soddisfare la pretesa del capo, a cui è impossibile dire di no, sono stravolti. La festa devastante però, anziché saltare, si trasferisce nella lussuosa dimora temporaneamente abitata soltanto dal piccolo Remo (il figlio del riccone) e dal neo assunto e totalmente improvvisato baby sitter. Si susseguono battute e situazioni certo non proprio improntate al bon ton ma vi assicuro irresistibili, incentrate sul personaggio di Paolo Ruffini. Divertentissima la citazione di Up (ricordate il cartone del vecchio che vola con i palloncini?). Fa parte del clima surreale generale che però rompe la solitudine e la piattezza dorata della vita di Remo, che finalmente ritrova la gioia di essere al centro dell’attenzione. Una gioia mai avuta dai suoi genitori, presi dal lavoro dal denaro dalle feste e dai rispettivi tradimenti, insomma da loro stessi. Invece questi baby sitter sgangherati fanno di tutto per lui e comprendono immediatamente il suo bisogno di attenzione. Perché in fondo oggi un trentenne ed un decenne non sono così distanti (per non dire oltre…). Alla fine, dopo decine di violazioni del codice penale e di altri codici vari, Remo riesce a segnare un gol a calcetto sotto gli occhi del padre (Abatantuono). Per lui, il momento di perfetta felicità. Quello di cui ognuno di noi va in cerca. Dai. Da vedere per spegnere i pensieri.




Articoli correlati

  • Sincerità?Novembre 22, 2015 Sincerità? #dobbiamoParlare (Di Sergio Rubini. Con Sergio Rubini, Isabella Ragonese, Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone. Genere: commedia) Il film, con il suo titolo già di per sè […]
  • Viva TarantoNovembre 21, 2015 Viva Taranto #BelliDiPapà (Di Guido Chiesa; con  Diego Abatantuono, Francesco Facchinetti, Andrea Pisani, Antonio Catania, Matilde Gioli, Marco Zingaro, Barbara Tabita, Uccio De Santis, Nicolò Senni, […]
  • “Chi è il negro? Io o te?”Ottobre 6, 2018 “Chi è il negro? Io o te?” #RicchiDiFantasia (Regia: Francesco Micciché. Con: Sergio Castellitto, Sabrina Ferilli, Valeria Fabrizi, Matilde Gioli, Antonio Catania, Antonella Attili, Gianfranco Gallo, Paola Tiziana […]
  • I sì che aiutano a crescereMarzo 4, 2018 I sì che aiutano a crescere #PuoiBaciareLoSposo (Regia: Alessandro Genovesi. Con: Diego Abatantuono, Monica Guerritore, Salvatore Esposito, Beatrice Arnera, Dino Abbrescia, Diana Del Bufalo, Cristiano Caccamo, […]