·In Consiglio 56 portaborse·

Sono 56 i portaborse che lavorano nel Consiglio regionale abruzzese, il gruppo più consistente è quello della Lega, che ha più eletti. Ci sono sindaci e consiglieri in carica, quadri di partito, ex segretari di sindaci e fedelissimi di ogni colore politico.

La lista dei collaboratori è stata pubblicata da Abruzzoweb che ha fatto un minuzioso lavoro di ricerca perché i nomi non sono pubblicati nel sito della Trasparenza, nonostante siano pagati con denaro pubblico.

Portaborse di due tipi: alcuni assunti con contratti di somministrazione, attraverso le agenzie interinali, oppure con contratti co.co.co che affiancano i 36 assunti con contratto di pubblico impiego. Dopo la Lega, chi ha più contratti è il Movimento 5 stelle con 9 collaboratori, poi il Pd con 8, Azione politica e Legnini presidente con 3, Dc-Udc on 2, Forza Italia uno, Fratelli d’Italia nessuno (i collaboratori sono stati assunti con contratto del Consiglio regionale), nessuno per Abruzzo in Comune. 

Tutti naturalmente assunti senza bandi o concorsi ma a chiamata diretta e in genere pescati tra quelli che hanno già lavorato con i singoli consiglieri e rimarranno in carica fino al 2024. Molte le assunzioni part-time, per poter distribuire più contratti a parità di budget. 

Cominciamo dal Movimento 5 stelle, che in consiglio regionale ha sei componenti e dunque un budget annuo a disposizione di circa 300 mila euro per i soli collaboratori.

Domenico Pettinari e Sara Marcozzi

Molte le riconferme nello staff della precedente legislatura: riassunti con contratti co.co.co. sono Roberta Marcantonio, la responsabile della comunicazione, Fabrizio Fiaschetti, avvocato aquilano, Giordano Di Matteo, informatico di Chieti addetto alla gestione e sviluppo della comunicazione web, Massimo De Maio, consulente di comunicazione ambientale e tra i fondatori del Movimento per la Decrescita felice. Infine Luigi Colalongo, ex presidente della Cna Abruzzo taxi, fedelissimo del capogruppo Sara Marcozzi.

New entry sono invece Lorenzo Benedetti, Federico Violante, Cesare Matè e Davide Pinti, tutti attivisti pentastellati. Sono due i collaboratori assunti con contratto del Consiglio, Fabio Di Remigio, che segue il vicepresidente del consiglio regionale Domenico Pettinari, e Silvio Santarelli, assunto nella segreteria della commissione Vigilanza presieduta da Pietro Smargiassi.

Nella Lega tutti i collaboratori sono assunti tramite agenzia interinale, gli unici full time sono Francesca Lione, vicesegretaria regionale della Lega giovani, e l’aquilano Luca Danaschi, stretto collaboratore del deputato e neo coordinatore abruzzese Luigi D’Eramo. Ci sono poi i part-time, come il capogruppo della Lega al Comune dell’Aquila Francesco De Santis, Rossella Astolfi e Bruno Valentini, consiglieri comunale di Silvi, Micaela Savini, consigliere comunale di Notaresco, Maria Paola Lupo, commissario del partito a Chieti, Gloria Verratti, coordinatrice dei giovani militanti della Lega di Chieti, Fabrizio Gianvincenzo, consigliere territoriale di San Vittorino, frazione del comune dell’Aquila, l’atriana Federica Rompicapo, candidata alle regionali del febbraio scorso, Fabrizio Berini, responsabile web della Lega abruzzese, Carmela Mangano, già candidata con Noi con Salvini alle comunali dell’Aquila del maggio 2017, Andrea Costantini, segretario provinciale dell’Aquila dei giovani della Lega, Vittoria Manetti, Carlo Persia, Antonio De Panfilis, Antonello Durastante, Mattia Di Furia, Dana Marotta e Alessandro Nardi.

Per la Lega ci sono anche i collaboratori assunti con il contratto del consiglio regionale, a cominciare dalla coordinatrice Maura Cappella. Alle dipendenze del componente dell’ufficio di presidenza, Sabrina Bocchino, ci sono Maurizio Santulli e Nicola Del Prete, ex vicesindaco di Vasto, la città di Bocchino, Antonello Di Tommaso e Giancarlo Lo Re nella segreteria del presidente della quarta commissione Politiche europee, Simone Angelosante.

Sempre nella Lega, col presidente della terza commissione Agricoltura, Emiliano Di Matteo lavora Domenico Cargini, mentre Valentina Fitti, candidata alle ultime comunali di Cupello in provincia di Chieti, dove è stata per cinque anni presidente del Consiglio, è nella segreteria del presidente della seconda commissione Territorio, Manuele Marcovecchio.

Nella segreteria del presidente della prima commissione Bilancio, Vincenzo D’Incecco, è stato assunto Vittorio Catone, ex consigliere comunale di Montesilvano, e Marco Di Giacomo.

Forza Italia ha un solo collaboratore assunto part-time, con contratto interinale, ed è Emilio Palumbo, ex assessore comunale di Nocciano, molto vicino al senatore e segretario regionale Nazario Pagano. Con contratto del Consiglio ci sono anche Lorenzo Di Flaviano e Alessio Di Pasquale, entrambi loro part-time, come Riccardo Antelli e Massimo Arbore.

Col presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, ci sono Monica Ciuffi, consigliere comunale di Cepagatti eletta consigliere provinciale di Pescara, Daniele Carlucci e Bruno De Felice, fedelissimo del presidente.

Lorenzo Sospiri

Con Fratelli d’Italia lavorano Mauro Caradonna, vice coordinatore cittadino Fdi dell’Aquila, Leonardo D’Addazio, dipendente della Roman Style Brioni e sindacalista di punta della Cisl, Tiziana Ledonne, ex Camera di Commercio di Pescara, Roberto Miscia, responsabile regionale di Gioventù Nazionale, Riccardo Zazza, coordinatore Fdi nella Piana del Cavaliere, in provincia dell’Aquila, poi Pierpaolo D’Andrea, Monia Di Silvestro e Filippo Maria Mariani.

Nella segreteria della quinta commissione Salute, di cui è presidente Mario Quaglieri, ex sindaco di Trasacco lavora Vincenzo Michele Retico, anche lui di Trasacco, ex assessore provinciale dell’Aquila.

In Azione politica, mono-gruppo del vice presidente del consiglio regionale, Roberto Santangelo, assunti con contratti co.co.co. sono Luca Rocci, consigliere comunale di L’Aquila Futura, presidente della seconda Commissione Territorio, Domenico Di Cesare, sindaco di Carapelle Calvisio, e l’imprenditore aquilano Stefano Cappetti.

Al servizio della segreteria della vicepresidenza, assunta con contratto del consiglio, c’è Gloria Danesi.

Infine col gruppo Dc-Udc, di cui è rappresentante Marianna Scoccia, lavorano Antonietta Pasqualone e Antonella Di Mattia

Nel Pd lavorano  Fabrizio D’Amario, ex consigliere comunale di Fossacesia, Leo Marongiu, presidente del Consiglio comunale di Lanciano, ex collaboratore di Silvio Paolucci, Federico Ioannoni, Monica Di Fabio, giornalista pescarese, Emilio Longhi, consigliere comunale di Pescara, l’ex assessore comunale di Pescara Laura Di Pietro, Romina Procaccini e Marco Di Nicola.

Al loro fianco quelli con contratto del Consiglio,  Ermanno Natalini che lavora con Dino Pepe, componente dell’ufficio di presidenza, dove presta servizio anche Pierpaolo Zuccarini, ex consigliere comunale di Pescara.

Nel gruppo Legnini presidente  lavorano  l’avvocato aquilano Alessandro Tomassoni, part time e con contratto co.co.co. e al fianco di Legnini ci sono Fulvio Angelini, presidente provinciale dell’Anpi L’Aquila e ultimo segretario cittadino del Partito Comunista Italiano e Fabio di Bartolomeo.

Collaborano part time con Di Benedetto, ma con contratto del Consiglio, anche Fabio Camilli, sindaco di Acciano (L’Aquila) e Annachiara Pacchiarotta. Assunta con contratto del Consiglio anche Velia Curci.




Articoli correlati

  • Portaborse, sarà quel che Sara28 Settembre 2016 Portaborse, sarà quel che Sara All’improvviso, ieri sera sul tardi arriva la risposta dei Cinquestelle. Arriva zitta zitta piano piano, con un commento pubblicato da un simpatizzante, a corredo di un tag che stava lì […]
  • La Regione della cuccagna23 Settembre 2016 La Regione della cuccagna Mica ci sono solo gli stipendi d’oro dei consiglieri regionali. O dei presidenti di Regione, o degli assessori: gli abruzzesi sono tra i meglio pagati d’Italia, e questo si sa. Lo sa […]
  • Portaborse, c’è chi dice sì27 Settembre 2016 Portaborse, c’è chi dice sì E’ il giorno delle polemiche, e degli imbarazzi, e delle bocche cucite e dei telefoni che squillano a vuoto. Dopo la parentesi di Palermo, tutti uniti tutti contenti tutti zitti, il caso […]
  • Due milioni per i portaborse28 Settembre 2016 Due milioni per i portaborse Sì, quasi due milioni di euro per gli staff dei consiglieri regionali abruzzesi. Una somma enorme, che continua a lievitare, di cui non si parla e che sta bene a tutti. L’ultimo aumento è […]