·Il concorsone per parenti e amici·

Parenti e amici nel concorsone della Asl, con la scusa dei disabili. A denunciarlo è Mauro Febbo, presidente della commissione di vigilanza della Regione: 

“Con il concorso dell’Asl Lanciano Vasto Chieti: “Avviso pubblico per l’assunzione di n. 25 coadiutori amministrativi con contratto di lavoro a tempo determinato riservato ai soggetti disabili- spiega Febbo – in graduatoria ci sono nomi che rimandano,  “casualmente” a parenti, familiari e mogli, già dipendenti della stessa Asl o comunque legati al mondo politico, in particolare del centrosinistra piddino ed affini”.

Mauro Febbo

“Nella graduatoria si trovano nomi come Montanaro Floriana, moglie di Angelo Mammarella già dipendente dell’Ufficio personale della Asl – scrive l’esponente azzurro -in ogni caso. Poi scorrendo salta all’occhio Di Muzio Francesca figlia dell’autista del Direttore Flacco, Nicola Menna  figlio dello stesso Menna dell’Ufficio Concorsi e dulcis in fundo, e sempre “casualità volle”, Sciampa Elia in Luigi Febo, quello con la B sola, noto esponente chietino del centro sinistra e candidato Sindaco perdente nel capoluogo teatino in quota Pd”

Sicuramente un caso, sottolinea Febbo, ma che a lettori attenti potrebbe suscitare qualche sospetto. 

ps: più d’uno, per la verità.




Articoli correlati

  • Esclusioni e minacce, sospeso il concorso14 Giugno 2018 Esclusioni e minacce, sospeso il concorso Un braccio di ferro, la minaccia di far intervenire i Carabinieri. E alla fine, solo alla fine, la Asl di Chieti decide di rinviare la prova scritta per il concorso da dirigente […]
  • E rispunta Maltauro18 Dicembre 2020 E rispunta Maltauro E’ il 19 novembre scorso quando il direttore del Dipartimento Sanità della Regione Abruzzo Claudio D'Amario scrive alla Asl di Chieti per sapere a che punto sia l’operazione Maltauro, il […]
  • La vendetta della Lega parte da Regione e Comune di Pescara9 Ottobre 2020 La vendetta della Lega parte da Regione e Comune di Pescara Non vogliono solo la testa di Mauro Febbo, vogliono un rimpasto nella giunta regionale d'Abruzzo che finalmente rimetta in equilibrio i rapporti di forza all’interno del centrodestra, […]
  • Dirigente senza titoli: Regione condannata12 Settembre 2020 Dirigente senza titoli: Regione condannata Tutto in un solo giorno: l’apertura dei 38 curricula, la proposta di nomina e la proclamazione del vincitore, anzi della vincitrice (avvenuta “senza alcuna procedura di valutazione dei […]