·Già pronto l’allarga-giunta·

Sanità, Agricoltura, Urbanistica e Lavoro-formazione-scuola alla Lega. Attività produttive a Forza Italia, Bilancio e Sport a Fratelli d’Italia. Mentre il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio terrà per sé Infrastrutture, Trasporti e Lavori pubblici, deleghe che in parte potranno essere assegnate al nuovo sottosegretario (in quota Berlusconi). 

Sono queste le deleghe che sono state distribuite alle forze della coalizione di centrodestra nel vertice di ieri mattina che ha escluso Azione Politica dall’esecutivo. Non è un’esclusione indolore e pacifica, tanto che Gianluca Zelli ha annunciato per questa mattina una conferenza stampa (di fuoco) per illustrare le sue decisioni. Zelli ha abbandonato il vertice quasi subito, appena sentita l’antifona, e l’ha fatto minacciando severissime rappresaglie.

Zelli e D’Eramo

A niente sono valse le rassicurazioni degli alleati, che hanno preso l’impegno di procedere alla modifica dello Statuto entro l’anno, per portare da sei a otto gli assessorati, giustificando il provvedimento con l’esigenza di alleggerire i singoli assessori, troppo gravati da un grande numero di deleghe ma di fatto per accontentare proprio lui. La questione sarà portata in Consiglio regionale già nella prima seduta, ha promesso Marsilio.

Ma Zelli non ci sta, anche se da subito il suo consigliere avrà un ruolo rilevante all’interno dell’ufficio di presidenza: questi non erano i patti, dice Azione politica che puntava ad un assessorato esterno, e ora sono guai.

I nomi sul tappeto per la nuova giunta di Marco Marsilio saranno ufficializzati oggi pomeriggio nel corso di una conferenza stampa: alla Lega sono andati 4 assessorati e la vice presidenza della giunta, a Forza Italia  un assessorato, la presidenza del Consiglio regionale e il sottosegretario, un assessorato a Fratelli d’Italia. In mattinata Salvini darà il via libera ai nomi che gli sottoporrà Giuseppe Bellachioma: nel carnet ci sono Nicoletta Verì e Emanuele Imprudente, entrambi in corsa per la Sanità con Imprudente vice presidente della Giunta, quello di Pietro Quaresimale e di Nicola Campitelli, e ci sono i nomi di due esterni, Piero Fioretti, fedelissimo di Bellachioma ed ex componente dello staff di Gianfranco Giuliante e lo stesso Giuliante, attuale dirigente della Lega ed ex assessore regionale di Forza italia. 

Gianfranco Giuliante
Piero Fioretti

L’assessore al Bilancio in quota Fratelli d’Italia sarà affidato a Guido Quintino Liris. A Mauro Febbo andranno le attività produttive e il Turismo, mentre Lorenzo Sospiri dovrebbe diventare Presidente del Consiglio regionale e il sottosegretario sarà Umberto D’Annuntiis

Guido Quintino Liris

Emanuele Imprudente

ps: Alla fine della riunione di ieri mattina Marco Marsilio è apparso stremato dalle lunghe giornate di trattativa con i suoi alleati. Ma il meglio deve ancora venire: la sensazione è che le sue decisioni saranno passate alla lente di ingrandimento della Lega. Più che una sensazione.




Articoli correlati

  • Lega-Forza Italia, rissa e insultiGiugno 28, 2018 Lega-Forza Italia, rissa e insulti E’ diventato incandescente lo scontro tra Forza Italia e la Lega sulla scelta del candidato presidente per le prossime Regionali. Il coordinatore Nazario Pagano ha replicato a Giuseppe […]
  • Poltrona d’oro all’ErsiMarzo 17, 2017 Poltrona d’oro all’Ersi Bisogna trovare un’altra poltrona d’oro. Ed eccola pronta, servita sul piatto d’argento dalla Regione Abruzzo che il 7 febbraio scorso modifica lo Statuto dell’Ersi (ente regionale del […]
  • Centrodestra, salta tuttoMarzo 22, 2019 Centrodestra, salta tutto Bocce ferme, fermissime. Non basterà un sondaggio a sbloccare la scelta del candidato sindaco di Forza Italia: intanto perché è tardi, e poi perché i contendenti sono scappati. Marcello […]
  • Fuorilegge l’allarga-giuntaMarzo 8, 2019 Fuorilegge l’allarga-giunta Ma quale allargamento della giunta, ma quale modifica dello Statuto: il primo annuncio fatto dal presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio per rabbonire Gianluca Zelli non si regge […]