·Fuga dal motel D’Alfonso·

Ha resistito a tutto, al D’Alfonso sotto inchiesta e fuori dalla politica, a una campagna elettorale massacrante e a un anno di Regione. Ma ieri Barbara Becchi ha sbattuto la porta. La fedelissima del presidente, conosciuta ai tempi del liceo, al suo fianco dagli anni bui dell’arresto (non pensate ai codazzi di oggi, dopo l’assoluzione e il successo, all’epoca gli amici erano pochissimi), si è dimessa ieri dopo un mese di liti e situazioni stressanti.

D'Alfonso e la Becchi In aeroporto

D’Alfonso e la Becchi
in  aeroporto

La Becchi, 47 anni, responsabile di una società di microcredito nonché presidente della “Scuola di Regione – alta formazione per le decisioni istituzionali” varata dai dalfonsiani, assunta alla Regione il 2 luglio 2014 nella segreteria del presidente, non ce l’ha fatta più. Da poco era stata nominata anche nel cda della Saga, una delle due addette alla segreteria finite in un consiglio di amministrazione (l’altra è la ventisettenne Evelina D’Avolio). A far traboccare il vaso proprio il riciclo e l’encomio alla Mannetti, la dirigente nominata dal centrodestra e finita nelle grazie del governatore.

Giovanni Savini

Giovanni Savini

Un altro dirigente con la valigia pronta potrebbe essere Giovanni Savini, direttore degli Affari della presidenza, strapazzato a Roma da D’Alfonso davanti a testimoni. Savini si è subito messo in ferie a oltranza e non si sa se tornerà.

Al Motel D’Alfonso continuano i check out, e a differenza di quello degli Eagles rilanciato da Varoufakis te ne puoi anche andare quando ti pare.





Articoli correlati

  • Il torto e la RegioneOttobre 19, 2015 Il torto e la Regione Gli altri scappano, lei rimane. Fedele, ligia, e volontaria. Alle otto puntuale in Regione, poi la sera in palestra con l'ex sottosegretario Camillo D'Alessandro. Carla Mannetti, la rossa […]
  • La cerimonia degli addiiSettembre 28, 2015 La cerimonia degli addii Haivoglia a chiudere le porte, la fuga ricomincia. Scappano tutti dallo staff di Luciano D'Alfonso, presidente della Regione Abruzzo con bruttissima fama di strapazzatore di signorno (i […]
  • Encomiata mezza RegioneLuglio 9, 2015 Encomiata mezza Regione I miracoli non li fa mica solo Luciano D'Alfonso. I miracoli li fa pure Mapero' (e per questo però chiede venia). Alla fine il governatore abruzzese, per giustificare l'ingiustificabile, […]
  • Goodbye DalfyNovembre 2, 2015 Goodbye Dalfy La barca fa acqua, una falla dopo l'altra. Chi scappa, chi entra e chi vale mezzo. Un turnover impressionante nello staff del presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso. Se ne sono […]