·Fritto misto Masterplan·

Eccolo qui il masterplan dell’Abruzzo, quello che sarà presentato a Matteo Renzi per il via libera definitivo. E’ diviso in quattro capitoli: infrastrutture, ambiente, sviluppo economico, turismo e cultura e prevede un investimento complessivo di 636.586.800 euro, ma di questi soldi ce ne sono soltanto 187.000.000 (o almeno questo c’è scritto sul documento), restano da reperire tutti gli altri, di cui 393.586.800 con i fondi Fsc e 56 milioni con altri fondi. Una scommessa quasi impossibile.

Un incontro per il masterplan

Un incontro per il masterplan

Di questo gruzzolo, 244.894.800,00 euro sono destinati alle infrastrutture, anche se disponibili ci sarebbero solo 115 milioni; 33.817.000,00 all’ambiente (disponibile solo un milione); 151 milioni allo sviluppo economico (esistenti solo 38 milioni); 206.875.000,00 a turismo e cultura (fondi esistenti 33 milioni).

Infrastrutture

L'aeroporto di Pescara

L’aeroporto di Pescara

Tra le infrastrutture c’è la velocizzazione della linea ferroviaria Pescara-L’Aquila (5 milioni), la prima fase della velocizzazione della Pescara-Roma e cioè del raddoppio della tratta Chieti-Pescara (10 milioni), il collegamento tra il porto di Vasto, la rete ferroviaria nazionale e la zona industriale (15 milioni), il completamento della ferrovia del porto di Ortona (1.714.800), l’ampliamento della piastra logistica intermodale della zona industriale della Val di Sangro (5.500.000); lo sviluppo dell’aeroporto di Pescara (21 milioni), deviazione del porto canale di Pescara (15 milioni), completamento del porto di Ortona (43 milioni tutti da trovare), collegamento del porto di Ortona al casello autostradale (2 milioni), ampliamento del porto turistico di Roseto (1.680.000), Teramo-mare (85.000.000), messa in sicurezza della strada Val Fino (8 milioni), realizzazione del ponte Aterno all’Aquila (8 milioni), completamento filovia di Chieti (4.000.000), funicolare tra centro e campus di Teramo (10 milioni) e funicolare tra il campus di Chieti e il centro (10 milioni).

Ambiente

Il depuratore di Pescara

Il depuratore

 Protezione delle falde di Rocca di ferro, Passolanciano (750 mila euro), fogne di Mammarosa e difesa falde idriche (1.450.000), adeguamento del depuratore di Pescara (4.000.000), realizzazione del sistema depurativo del Tordino con adduzione dei liquami a Giulianova (2.317.000), bonifica e messa in sicurezza dei due Sir Chieti e Saline Alento (10 milioni), potenziamento del sistema dei depuratori dei nuclei industriali di Casoli, Vasto, Sulmona, Avezzano, Teramo (15.300.000)

Sviluppo economico

Leonardo Mastropasqua col ministro Lorenzin

Leonardo Mastropasqua col ministro Lorenzin

Realizzazione del centro Bioserv mediante interventi su Izsam e su polo agrobioveterinario dell’università di Teramo (53 milioni), banda ultralarga nelle zone industriali (10.000.000), collegamento tra accademia e impresa attraverso dottorati e assegni di ricerca (18 milioni), realizzazione di un centro di eccellenza e innovazione Abruzzo regione della vista (20 milioni), realizzazione rete irrigua a pressione nella piana del Fucino (50 milioni)

Turismo e cultura

Passolanciano

Passolanciano

Completamento bike to coast (50.200.000), interventi di valorizzazione per il manicomio di Teramo (35 milioni), progetto “Lo spirito d’Abruzzo” abbazia di Santo Spirito di Morrone a Sulmona (12 milioni), valorizzazione di villa Torlonia e parco Torlonia (4.690.000), recupero di borghi di aree interne, rilancio delle micro imprese (12 milioni), mobilità multimodale Alto Sangro, completamento centro turistico di Castel di Sangro (28 milioni), recupero del compendio demaniale dell’ex caserma Bucciante per realizzare a Chieti un polo culturale “di primaria importanza con le nuovi sedi istituzionali della biblioteca De Meis, del museo universitario e dell’archivio di Stato” (20 milioni), recupero della colonia Stella Maris a Montesilvano (1.500.000), riqualificazione area ex inceneritore di Pescara (5.500.000), recupero,manutenzione e restauro delle chiese abruzzesi “come intervento di miglioramento dell’attività turistica territoriale”(11.105.000), valorizzazione Val Vibrata Teramo (manutenzione e restauro della Fortezza di Civitella del Tronto e della chiesa di Ancarano (4.200.000), interventi sulle infrastrutture delle stazioni Passolanciano-Maielletta (22.680.000 euro).

D'Alfonso e D'Alessandro

D’Alfonso e D’Alessandro

Allora: nel Masterplan c’è di tutto, come già scritto da Maperò nei giorni scorsi. Ci sono le opere importanti e anche le chiese e le chiesette, le vie e le stradine, i contentini per Camillo D’Alessandro a Ortona e per i Di Pangrazios nella Marsica, per i teramani manicomio e funicolari, per l’aeroporto di Pescara un botto di soldi, e tantissimi soldi anche per gli impianti sciistici di Passolanciano (22 milioni), che in proporzione a Roccaraso o a Ovindoli ci vorrebbe il triplo, e un po’ di briciole per L’Aquila. Per l’ambiente la Regione Abruzzo ha stanziato poco più di 33 milioni che sono esattamente, euro più euro meno, i fondi destinati alla “valorizzazione dell’ex manicomio di Teramo”. Insomma, tante, troppe opere. Molti, moltissimi contentini. Il collegamento della Val Fino, le funicolari di Chieti e Teramo, gli impianti della Maielletta, Palazzo Torlonia, il manicomio di Teramo: chi più ne ha più ne ha messe.

Giuseppe Di Pangrazio

Giuseppe Di Pangrazio

Adesso si aspetta la convocazione di D’Alfonso a Roma per la firma. Sempre che il masterplan -seconda-versione superi l’esame di Matteo Renzi.




Articoli correlati

  • Il Masterplan e i pagamenti zeroOttobre 9, 2018 Il Masterplan e i pagamenti zero Un caso. Lo scatena l’ex direttore generale della Regione Abruzzo Cristina Gerardis su Facebook domenica mattina. Che scrive dopo aver letto le lamentele dei politici abruzzesi, da Camillo […]
  • Un giorno specialeMarzo 7, 2018 Un giorno speciale "Non tutti i giorni sono uguali e ieri era un giorno speciale, irripetibile, un dono": è il post che ha usato Camillo D’Alessandro iri mattina alle 9 per festeggiare la sua nomina a […]
  • Dipangrazios al velenoGennaio 14, 2016 Dipangrazios al veleno Basta poco per far rompere il bicchiere. Basta uno sgarbo, con la b, e tutto va in pezzi. Tra il presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso e il presidente del Consiglio regionale […]
  • Due cuori e un’ingiustiziaMaggio 19, 2017 Due cuori e un’ingiustizia Lo spunto è un post su Facebook di Matteo Renzi di mercoledì mattina sulle intercettazioni. Pubblicato dopo l’intervista alla nonna Annamaria e alle indiscrezioni sulle urla della mamma. […]