·Federica, campionessa del cuore·

Lei è Federica Bruni, ha 18 anni, è di Ortona ed è campionessa d’Europa: la Nazionale italiana volley femminile sorde ha sconfitto in finale la Russia per 3 a 0. 

E’ una bellissima storia sportiva quella di Federica, che gioca nel ruolo di libero ma è abilissima anche come schiacciatrice-ricevitrice, che già nel 2017 in Turchia aveva conquistato il secondo gradino del podio con la maglia azzurra alle Olimpiadi per sordi. 

Col papà Rocco

Una passione nata in famiglia, visto che il papà Rocco è un allenatore (ha allenato l’Antoniana, la formazione di Pescara che ha fatto il Triplete vincendo il campionato di serie C, coppa Abruzzo e campionato regionale under 18). Anche Federica, che gioca a pallavolo da quando aveva 11 anni, ha fatto parte del sodalizio pescarese.

ps: Apperò Federica, che grande campionessa e che bella storia, la sua.




Articoli correlati

  • Dirigente senza titoli: Regione condannata12 Settembre 2020 Dirigente senza titoli: Regione condannata Tutto in un solo giorno: l’apertura dei 38 curricula, la proposta di nomina e la proclamazione del vincitore, anzi della vincitrice (avvenuta “senza alcuna procedura di valutazione dei […]
  • Sanità, i privati la nota dolente4 Agosto 2020 Sanità, i privati la nota dolente Anche il Tavolo di monitoraggio sulla sanità chiede conto alla Regione Abruzzo della legge del 6 aprile 2020, le famose “Misure straordinarie e urgenti per l’economia e l’occupazione […]
  • L’Aquila brucia, il sindaco in discoteca2 Agosto 2020 L’Aquila brucia, il sindaco in discoteca Mentre L’Aquila brucia, e le fiamme lambiscono le case, e un odore acre e pungente si diffonde per la città, mentre i cittadini dell’Aquila e di tutto l’Abruzzo assistono inermi e […]
  • I soldi, i concerti, le cene e i posti di lavoro10 Luglio 2020 I soldi, i concerti, le cene e i posti di lavoro Mister dieci per cento: lo chiamavano così Giacomo Cuzzi, ex assessore agli Spettacoli del Comune di Pescara, sul quale il segretario cittadino del Pd Moreno Di Pietrantonio aveva “potere […]