·Enigma Maltauro·

Un progetto che non corrisponde all’interesse pubblico, che azzera ogni rischio per la parte privata. Il rup (responsabile unico del procedimento) Filippo Manci, con la sua mail del 23 febbraio scorso e anticipata da Mapero’, sembra mettere la parola fine sul progetto Maltauro per la realizzazione del mega ospedale di Chieti. Ne ha parlato ieri anche il presidente della Commissione di vigilanza Mauro Febbo nel corso di una conferenza stampa.

Una delle tanti riunioni per Maltauro

Tanti vantaggi e nessun rischio per l’impresa: è questo che viene evidenziato nella lettera. Per esempio, la Convenzione prevede che in caso di inadempimento del concessionario nell’erogazione dei servizi, la Asl di Chieti sarebbe tenuta a continuare a pagare. Un aspetto che non sta né in cielo né in terra. La Convenzione stabilisce esattamente che in quel caso, la Asl

“non potrà sospendere il pagamento del canone integrativo, fatta salva l’applicazione delle penali”.

E poi: sempre la convenzione stabilisce la

“coobbligazione della Asl e della Regione al pagamento dei canoni con necessità di iscrizione di tali somme nei rispettivi bilanci”.

Secondo il rup, questo non accade mai, è una

“peculiarità non rinvenibile in altri casi di project financing”.

La conferenza stampa di ieri

E in finale, il rup fa un richiamo allarmante. Dice che, alla luce del fatto che la proposta della Maltauro

“riveste interesse per la Regione, prevedendo una oobbligazione di questa Asl e della Regione sulla corresponsione dei canoni”,

per evitare ipotesi di responsabilità erariale e precontrattuale, appare necessario

“limitare i contatti con il proponente esclusivamente a quelli necessari, onde evitare che modalità di interlocuzione irrituali o non previste dalla legge possano, di per se stesse, creare malintesi e ingenerare aspettative di natura risarcitoria da parte del proponente”.

ps: è evidente che in questo passaggio l’ingegnere si riferisce a una delle ultime riunioni alla Regione in cui la Asl si ritrovò a sorpresa i rappresentanti della Maltauro.




Articoli correlati

  • Porta in faccia a MaltauroFebbraio 27, 2017 Porta in faccia a Maltauro Sembrava tutto risolto, le questioni fiscali soprattutto, tutto pronto per brindare al nuovo project financing Maltauro, e tutti (non proprio tutti, per la verità) già con gli occhi chiusi […]
  • Via a Maltauro, tra asini e impaurimentiLuglio 10, 2018 Via a Maltauro, tra asini e impaurimenti E’ tutto pronto per Maltauro, la gara per il project financing partirà entro 60 giorni: il presidente della Regione Luciano D’Alfonso lo annuncia in una conferenza stampa circondato dai […]
  • Provaci ancora, MaltauroSettembre 7, 2016 Provaci ancora, Maltauro Ci sarà una terza edizione del progetto, una terza chance per il raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Giuseppe Maltauro spa, l’Azienda bresciana petroli Novicelli e Finanza e […]
  • Doppioni a spese nostreSettembre 23, 2015 Doppioni a spese nostre Tra tre mesi, no tra quaranta giorni, al massimo ottobre. Pronto, prontissimo il nuovo distretto sanitario di base di Montesilvano costato 619 mila euro e rotti a Stato, Regione e Asl. […]