·Ecco la squadra di Marsilio·

Ecco la nuova giunta regionale abruzzese targata Marco Marsilio: i nomi e le deleghe sono stati ufficializzati ieri in conferenza stampa a Pescara e tra i dirigenti regionali, l’unico seduto accanto al nuovo presidente era Emidio Primavera, ma forse sarà solo un caso.

La presentazione ufficiale ci sarà oggi a Palazzo Silone all’Aquila alle 17.30.

Emanuele Imprudente

Emanuele Imprudente (Lega): vicepresidente e assessore con delega all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Parchi e Riserve naturali, Sistema idrico, Ambiente

Piero Fioretti

Piero Fioretti (Lega, esterno): assessore esterno con delega a Lavoro, Formazione professionale, Istruzione Ricerca e Università, Welfare, Enti locali e Polizia locale.

Nicola Campitelli

Nicola Campitelli (Lega): assessore con delega a Urbanistica e territorio, Demanio marittimo, Paesaggi, Energia, Rifiuti.

Nicoletta Verì

Nicoletta Verì (Lega): assessore con delega a Salute, Famiglia e Pari opportunità.

Quntino Liris

Guido Quintino Liris (Fratelli d’Italia) assessore con delega a Bilancio, Aree interne e del Cratere, Programmazione Restart, Sport e impiantistica sportiva, Ragioneria, Patrimonio, Erp, Informatica, Sistemi territoriali della conoscenza, Personale, Partecipate.

Mauro Febbo

Mauro Febbo (Forza Italia): assessore con delega a Attività produttive (Industria, Commercio, Artigianato), Turismo, Beni culturali e Spettacolo. 

Umberto D’Annuntiis

Con successivo decreto il Presidente ha nominato Umberto D’Annuntiis, sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale con le seguenti funzioni: Trasporti pubblici locali, Mobilità, Lavori pubblici, Infrastrutture, Difesa del Suolo. 

Marsilio ha lasciato per sé le deleghe su Ricostruzione, Protezione civile, Programmazione nazionale e comunitaria, Politiche europee, delegazione di Roma, Avvocatura regionale, Stampa, Affari della Giunta, Legislativo, Indirizzo e controllo AGIR, Trasporti pubblici locali, Mobilità, Lavori pubblici, Difesa del suolo, Infrastrutture. 

Lorenzo Sospiri

Lorenzo Sospiri (Forza Italia), sarà nominato presidente del Consiglio regionale il prossimo 12 marzo, prima seduta ufficiale dell’assemblea. 

Gianfranco Giuliante

E’ rimasto fuori dalla giunta invece Gianfranco Giuliante, uno dei due esterni in quota Lega rimasto in ballo insieme a Piero Fioretti fino all’ultimo giorno: al suo posto l’ha spuntata Fioretti, braccio destro di Giuseppe Bellachioma, come forse era facilmente prevedibile. Con lui il leader della Lega Abruzzo avrà un braccio operativo diretto all’interno dell’esecutivo, una specie di controfigura.

Giovanni Legnini

Critico il leader dell’opposizione di centrosinistra Giovanni Legnini:

“Il varo della Giunta Regionale è arrivato dopo quasi un mese dalle elezioni regionali del 10 febbraio. Il copione è lo stesso  di quello che si ripete da diversi mesi: si discute solo di spartizioni e di nomi, le decisioni vengono prese a Roma e poi solo ratificate in Abruzzo, l’asse politico è sempre più spostato a destra con la Lega che domina la scena, continuano a manifestarsi vistosi  conflitti  nella maggioranza di centrodestra, che il Presidente Marsilio non riesce a risolvere. Intanto, come avevamo ampiamente previsto durante la campagna elettorale, finite le passerelle dei Ministri,  il Governo  nazionale gialloverde non mostra di preoccuparsi delle diverse emergenze abruzzesi: né una parola , un proposito, un’iniziativa sono stati fino ad oggi riservati ai tanti problemi dei cittadini e dell’economia regionale  da  parte di coloro che hanno vinto le elezioni regionali. Noi ci siamo. Venerdì discuteremo con i nostri consiglieri regionali su quali temi incalzeremo la maggioranza di centrodestra in vista del primo Consiglio Regionale del prossimo 12 marzo: le iniziative sul lavoro, l’accelerazione delle  ricostruzioni,  il rischio di sottrazione di risorse per effetto dell’autonomia speciale delle Regioni del nord”.




Articoli correlati

  • Filoni & fifoniFebbraio 1, 2018 Filoni & fifoni Lolli, pensaci tu Un teatrino, destinato a un pubblico non proprio sveglio. Ieri la conferenza stampa per spiegare il motivo della vocazione che lo porta a candidarsi al Senato, oggi la […]
  • L’inguacchio dei supplenti, maggioranza senza numeriMarzo 12, 2019 L’inguacchio dei supplenti, maggioranza senza numeri Una lacuna grossa come una casa, che farà sentire i suoi effetti proprio oggi, il giorno dell’insediamento del nuovo Consiglio regionale. E’ appesa a un filo l’elezione di Lorenzo Sospiri […]
  • Consiglio, è qui la festaMarzo 13, 2019 Consiglio, è qui la festa E alla fine devono ricorrere al travestimento, per mettere le pezze a una legge dalle magagne grosse come una casa. Sennò alla fine i consiglieri che nel frattempo sono diventati […]
  • Candidatura, la delibera farloccaFebbraio 14, 2018 Candidatura, la delibera farlocca Detto fatto: Dalfy chiede, Lolli esegue. Ma la delibera numero 39 del 2 febbraio scorso, quella con la quale la Regione Abruzzo autorizza il governatore Luciano D’Alfonso a fare campagna […]