·Diversamente first (lady)·

Amori dichiaratamente “appesi ad un filo” piuttosto che ad un fischietto da vigile. First ladies made in Abruzzo alcune delle quali molto first anche a scapito dei solo apparentemente più famosi mariti. Eccoci scaraventati nell’era mogli 3.0. Quella del neo sindaco de L’Aquila, Biondi, Elisa Marulli, è tanto social quanto sfacciatamente a suo agio con selfie, dettagli familiari, lancio di bouquet  e tutto quanto fa coniuge da capoluogo di regione (Pescara permettendo!). Molto a suo agio, forse troppo.

Che dire della “coraggiosa” dolce metà del sindaco di Chieti sfarzosa nel secondo convinto tentativo di metter su famiglia con Umberto Di Primio? Sicuramente alla signora verrà facile e naturale essere molto ma molto vigile sull’audace neo maritino: vigile lo è di suo, urbano peraltro. La signora Di Primio ha raccontato ogni singolo dettaglio del recente “sì” partenopeo con decine di scatti rigorosamente in posa con tanto di titoli di coda per ringraziare wedding planners, fotografi, parrucchieri etc etc. Due cerimonie con centinaia e centinaia di invitati all’ombra del Vesuvio prima e in Abruzzo poi. Troppo. Troppe foto, troppi ringraziamenti, troppi invitati. Vada il sogno principesco delle nozze da fiaba della vigile consorte di Di Primio ma essendo le seconde del consorte la cabala avrebbe suggerito un low profile.

Molto first lady stile british Mariela, la signora Alessandrini: tanto dietro quanto davanti le quinte del suo Marco. Di lei si dice gli consigli ogni scelta, rilegga ogni discorso, sistemi ogni cravatta, imposti ogni faccia da selfie. La signora Alessandrini non si risparmia affatto sembrando perfettamente a suo agio nei panni della ” moglie di”.

Rare le uscite pubbliche della signora Brucchi, Ilaria Pollice: a parte una serata mondana al premio Strega, le cronache ricordano solo la sua partecipazione a una gara di bocce, dove in coppia col marito vinse un prosciutto intero.

ilaria Pollice, la seconda da sinistra

Per finire Livia: la moglie d’Abruzzo, la signora D’Alfonso. La sua ultima apparizione, nemmeno pubblica bensì nel riservato di uno scatto strappatole nello studio ovale del Comune di Pescara in occasione della visita dell’allora Premier Renzi a Pescara, risale ad un anno fa circa, ai tempi della campagna elettorale per il referendum. Di lei si sono perse le tracce completamente. Non che abbia presenziato negli anni a molti eventi mondani e non, ma da un anno non la si incontra nemmeno semplicemente a passeggio con figli o amici a Pescara. Poco first lady ieri come oggi e, sembrerebbe, senza alcun ruolo nemmeno dietro le quinte. Scelte di vita, sempre che di scelte si tratti.





Articoli correlati

  • Tutte le mogli del presidentenovembre 28, 2016 Tutte le mogli del presidente E adesso rischiamo di ritrovarcelo pure consigliere comunale a Teramo. Chiama a raccolta i sindaci, e pure le mogli: prove da sforzo che a Luciano D'Alfonso, presidente della Regione […]
  • Siparietto (poco) dannunzianomarzo 3, 2018 Siparietto (poco) dannunziano Più che seduti stradaiati. Più che concentrati immedesimati. Un siparietto decisamente poco dannunziano quello offerto dal sindaco di Pescara Alessandrini e da Paola Marchegiani. […]
  • Rigopiano e L’Aquila, i turisti sciacalliaprile 8, 2018 Rigopiano e L’Aquila, i turisti sciacalli L'Aquila. Rigopiano. Rigopiano. L'Aquila. No, miei cari non mi sto cimentando in un esercizio di scrittura. Rifletto e rimbalzo con amarezza tra queste due tragedie dopo aver visto (specie […]
  • Le serpi di Stefaniagennaio 28, 2018 Le serpi di Stefania Che sia un caso che non abbia mai più cambiato quella enorme foto sul profilo Face (di personaggio pubblico-politico) evidentemente scattata a Cocullo a giudicare dalla vipera che […]