·Di Matteo a testa bassa·

“Pensasse alla sua di salute, che alla mia ci penso io”: va su tutte le furie Donato Di Matteo alle parole di Lucrezio Paolini, il vice presidente del Consiglio regionale abruzzese che ha dichiarato di aver rinunciato alla zuffa con l’assessore durante la riunione di maggioranza di qualche giorno fa, solo perchè preoccupato che si potesse sentire male.

D'Alfonso e Di Matteo

D’Alfonso e Di Matteo

“Chi in politica ci capita per caso e chi ci è vissuto dentro come me, al fianco della gente: ecco la differenza tra me e Paolini”, dice Di Matteo. “Lui è un occasionale della politica”.

“E poi io non ho mai avuto fortuna con i Paolini, e quelli che mi sono capitati a tiro hanno avuto sempre questa caratteristica: politici per caso. Poi di questo qui non ne parliamo: un Paolini che agisce per conto di Paolucci”. Paolucci chi? “L’assessore”.

Lucrezio Paolini

Lucrezio Paolini

Insomma è solo un assaggio del clima che c’è nella maggioranza di centrosinistra alla Regione Abruzzo. Coltelli tra i denti e fendenti mica da poco.

“Il fatto è che io ho posto questioni politiche, e non certo capricci. Ma questo, Paolini non può capirlo”.

ps: fine seconda puntata. Il resto dopo il referendum (si spera).




Articoli correlati

  • Ecco il documento salva-Dalfy29 Dicembre 2016 Ecco il documento salva-Dalfy Eccolo qui il documento della pace, quello che ha spianato la strada a D’Alfonso e a Paolucci per l’approvazione del bilancio della Regione Abruzzo e che ha fatto rientrare la crisetta […]
  • Il bau, i malori e le risse24 Novembre 2016 Il bau, i malori e le risse Ma quale bau. Mica si mette paura lui, e sicuramente non di un bau. Lucrezio Paolini, il vice presidente del Consiglio regionale d'Abruzzo di Italia dei valori che nel corso della riunione […]
  • La stampella D’Ignazio22 Novembre 2016 La stampella D’Ignazio Giorgio D’Ignazio entrerà in maggioranza, non ci piove. E’ stato ribadito ieri nella riunione del gruppo Pd, riunito dopo chissà quanto tempo solo per affrontare il nodo ribelli, alla […]
  • Salvagente Chiavaroli9 Novembre 2016 Salvagente Chiavaroli Non è finita a tarallucci e vino: la cena di lunedì sera a Pescara vecchia, ristorante Taverna 58, tra Luciano D’Alfonso e l’assessore ribelle Donato Di Matteo non si conclude a pacche […]