·Di mare in peggio·

Bolle, pruriti, persino gastroenteriti. E quando gli ricapita più. A Lorenzo Sospiri non gli è parso vero: ci si è tuffato a capofitto. Occasione ghiottissima per impallinare il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, che in questo periodo per la verità non se la passa benissimo: i liquami in mare, l’acqua sporca, i colibatteri a gogo, ed ecco che il capogruppo regionale di Forza Italia parte a testa bassa, cavalcando l’onda delle proteste delle mamme e dei bagnanti tutti, inviperiti per il mancato divieto di balneazione e per i malanni post bagno, con comunicati post sui social e denunce pubbliche.

Sospiri con Gatti

Sospiri con Gatti

Il post su Facebook

Il post su Facebook

Ma la foga gli gioca un brutto scherzo. Guardate qua cosa gli è capitato su Facebook: tanta la fretta o la scarsa dimestichezza con la tecnologia, condivide addirittura un link dell’Unita’ (dell’Unita’, e vabbè che di sinistra a quel giornale c’è rimasto ben poco), e chiede la testa di Alessandrini con tanto di hashtag (clicca qui). Peccato che l’articolo non si riferisca a Pescara ma al litorale laziale. Adesso due sono le cose: o Sospiri non conosce la geografia, oppure è un po’ superficiale. Quindi o non ha aperto il libro o non ha aperto il link. Fate voi.




Articoli correlati

  • Alessandrini, fuga da Dalfy1 Marzo 2016 Alessandrini, fuga da Dalfy Non è proprio una prova muscolare, ma ci somiglia molto. Lui, Marco Alessandrini, il sindaco di Pescara che prende sberle a più non posso un po' per colpa sua e un po' per colpa di Luciano […]
  • La marcia sull’ospedale5 Ottobre 2019 La marcia sull’ospedale Ma che bravi il sindaco di Pescara Carlo Masci e il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri. Che ieri in tandem si sono messi a fare le verifiche all’ospedale di Pescara. A […]
  • Centrodestra, salta tutto22 Marzo 2019 Centrodestra, salta tutto Bocce ferme, fermissime. Non basterà un sondaggio a sbloccare la scelta del candidato sindaco di Forza Italia: intanto perché è tardi, e poi perché i contendenti sono scappati. Marcello […]
  • Balneatori, class action contro il Comune22 Ottobre 2018 Balneatori, class action contro il Comune Il mare è inquinato e loro non vogliono pagare più. O almeno non quanto hanno pagato finora. Un gruppo di balneari pescaresi ha fatto cartello per dichiarare  guerra a Stato, Comune e […]