·Di Fonzo: il pool ha funzionato·

Un ritardo massimo di 40 minuti: così spiega Alfonso Di Fonzo, titolare delle autolinee Di Fonzo spa, in risposta alla lettera di protesta di un genitore che aveva raccontato a Maperò l’odissea del viaggio per Roma in bus.

“Il pool  Di Fonzo-Di Febo Capuani-Tua- Prontobus ha funzionato, l’imprevisto causato dal camion che ha preso fuoco in A14 non ha impedito di portare a termine il servizio, con un ritardo massimo accumulato di 40 minuti”. Il 10 luglio scorso, a seguito dell’incidente – spiega Di Fonzo – il nostro autobus bipiano da 80 posti, in servizio sulla linea Vasto-Pescara-Chieti scalo-Roma, è stato dirottato, assieme a tutto il traffico veicolare, dalla A14 alla Statale 16, poiché il tratto tra i caselli di Lanciano e Ortona era stato chiuso. Sull’Adriatica il traffico si è presto paralizzato, compromettendo la nostra corsa partita alle 7.00 da Vasto e attesa a Pescara alle 8.15. A quel punto, come da protocollo, il nostro autista ha allertato l’Azienda segnalando il forte ritardo che abbiamo gestito al meglio, grazie alla fattiva collaborazione tra i vettori del pool. Alle 8.15, in perfetto orario, un nostro bus ha trasferito i passeggeri in partenza da Pescara a Chieti Scalo, dove TUA ha messo a disposizione un autobus da 55 posti grazie all’intervento tempestivo della Direzione di Esercizio”.

“Purtroppo la capienza limitata non ha permesso di soddisfare tutti gli utenti; quelli ancora a terra, sono stati prelevati 20 minuti dopo da Prontobus e trasportati fino alla meta. Tuttavia – per Di Fonzo – è incomprensibile la polemica aperta dal genitore, alla luce dei fatti e con documentazione oraria alla mano, in quanto ogni autobus della flotta aziendale è seguito da un sistema Gps. Il servizio è stato condotto a termine con quaranta minuti di ritardo massimo accumulato, causato da un imprevisto non dipendente da noi né dagli altri vettori del pool, ai quali va il nostro ringraziamento. Gli ultimi passeggeri sono partiti da Chieti scalo alle ore 9.20 invece dell’orario programmato delle 8.35″.

La Di Fonzo S.p.A. effettua i collegamenti dall’Abruzzo per Roma dal 1946. Il pool Di Fonzo – Di Febo Capuani – TUA (ex Arpa) lavora insieme dal 2004, dal 1 luglio 2017 è iniziata la collaborazione con Prontobus, spiega sempre Di Fonzo.

“Ci scusiamo con gli utenti per l’inconveniente non dipeso da disservizio aziendale – conclude –  e riepiloghiamo qui come sono andate le cose:
– Di Fonzo: corsa Vasto-Pescara-Chieti scalo-Roma delle ore 7.00, con pullman bipiano da 80 posti rimasto bloccato nel traffico sulla Statale 16, in località San Vito Chietino, alle ore 7.35;
– Di Fonzo: trasferimento passeggeri da Pescara a Chieti Scalo alle ore 8.15 (in perfetto orario);
– TUA: intervento con pullman da 55 posti alle ore 9.00 (8.35 orario programmato), giunto a Roma alle ore 11.30 (11.05 programmato);
– Prontobus: intervento per n. 15 posti alle ore 9.20 (8.35 orario programmato) giunto a Roma alle ore 11.45 (11.05 programmato).




Articoli correlati

  • La Regione lumacaGiugno 28, 2016 La Regione lumaca La Regione è facile e veloce solo per chi viaggia in auto blu. L’Abruzzo da un anno a questa parte è lento, ma molto più lento per chi usa bus, treni, per chi combatte ogni giorno con […]
  • Sprofondo busGiugno 16, 2016 Sprofondo bus Questa è una lettera del consigliere provinciale dell’Aquila Felicia Mazzocchi. Racconta un viaggio da incubo sul bus dei pendolari della sua amica Fabiola. “Vista la bella giornata […]
  • La mia odissea per colpa di TuaLuglio 11, 2017 La mia odissea per colpa di Tua Odissea di un (non) viaggio a Roma. Ecco la lettera che Maperò ha ricevuto da un papà-lettore, Augusto Lino. "Mia figlia ieri doveva essere a Roma per sostenere la prova di un […]
  • Sanità, le promesse mancateGiugno 17, 2017 Sanità, le promesse mancate “In sei mesi la Asl unificata e la fusione dei trasporti”: per chi si accontenta, la metà del programma annunciata tre anni fa dal consigliere regionale Camillo D’Alessandro è stata […]