·Decidi chi sei davvero·

#Oceania (Regia: Ron Clements, John Musker. Con: Angela Finocchiaro, Raphael Gualazzi, Chiara Grispo, Dwayne Johnson, Alan Tudyk, Nicole Scherzinger, Jemaine Clement. Genere: Animazione, Avventura, Commedia, Family, Fantasy, Musicale)


La particolarità di questo film di animazione, l’ultimo nato della Disney, è l’assenza di una storia d’amore tradizionale. In tutti i film Disney, a memoria di uomo o di bambino, la “principessa” (secolo scorso) o semplicemente la protagonista femminile (2.0) ha un innamorato, un principe azzurro, un “amico del cuore” che nel corso della storia diventa qualcosa di più importante.
Qui no. La protagonista è una ragazzina, la figlia del capo di una tribù polinesiana. Succede che il mondo perfetto in cui vive, con la sua famiglia ed i suoi simili, una piccola isola scaraventata nell’Oceano Pacifico, comincia ad appassire. Questo perché un semidio, Maui, ha portato via, imprudentemente, il cuore della divinità creatrice del
mondo. L’eterno femminino, la terra madre, creatrice della vita e di ogni bellezza e ricchezza. Insomma, un film tutto al femminile. Incentrato sulle donne e sulla loro, naturale, forza. Sempre sottovalutata o volutamente ignorata o frustrata. La forza, innanzitutto di capire la propria natura e di assecondarla, nonostante tutto: nonostante la famiglia, le tradizioni, gli affetti, la protettività dei genitori. Capire ciò che si desidera, le proprie vere aspirazioni. La protagonista lo fa (“decidi chi sei davvero”), sente l’attrazione dell’oceano, assecondando la passione dei suoi avi per la navigazione, la ricerca di nuove terre, di nuove isole da abitare. Il film è veritiero sul punto, perché i polinesiani, con delle semplici canoe a vela, sono riusciti a spostarsi dall’Asia all’isola di Pasqua, portando lontanissimo il loro stile di vita e le loro tradizioni colorate e pacifiche. E poi c’è il tema della fiducia in se stessi: è un moltiplicatore di possibilità, anche se è difficilissima da conquistare, a volte non basta nemmeno la maturità, nemmeno i quarant’anni. Grazie alla fiducia in se stessi però si possono affrontare mostri pericolosi, nemici più grandi di noi. Così accade a Vaiana. L’ho invidiata a vederla imparare, appassionata, la navigazione, i venti, le stelle, i punti cardinali, ad affrontare le onde. Questa sì che è un’eroina Disney che mi piace. Altro che principesse e scarpette di cristallo!




Articoli correlati

  • West Virginia come Bussi28 Marzo 2020 West Virginia come Bussi #CattiveAcque (Regia: Todd Haynes. Con: Mark Ruffalo, Anne Hathaway, Tim Robbins, Bill Camp, Victor Garber, Mare Winningham, William Jackson Harper, Bill Pullman, Louisa Krause, Kevin […]
  • Quanto è bella giovinezza2 Marzo 2020 Quanto è bella giovinezza #GliAnniPiuBelli (Regia: Gabriele Muccino. Con: Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria, Nicoletta Romanoff, Emma Marrone, Francesco Centorame, […]
  • Kramer contro Kramer23 Febbraio 2020 Kramer contro Kramer #StoriaDiUnMatrimonio (Regia: Noah Baumbach. Con: Scarlett Johansson, Adam Driver, Laura Dern, Alan Alda, Ray Liotta, Merritt Wever, Julie Hagerty, Mark O'Brien, Mickey Sumner, Kyle […]
  • Il ritorno di Aldo, Giovanni e Giacomo16 Febbraio 2020 Il ritorno di Aldo, Giovanni e Giacomo #OdioLEstate (Regia: Massimo Venier. Con: Aldo, Giovanni, Giacomo, Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria Di Biase, Massimo Ranieri, Davide Calgaro, Ilary Marzo, Michele Placido, Sabrina […]