·Dalfy, pensione completa·

Più sono vecchi e meglio è. Non è certo diretto ai giovani l’avviso pubblicato dalla Regione Abruzzo ieri mattina, ma ai pensionati del cerchio magico dalfonsiano. Quelli che non possono essere assunti per divieto di legge e che però meritano un posto al sole.
Ecco qui allora l’avviso “per la ricerca di consulenti a titolo gratuito per attività di supporto all’ufficio di presidenza della Giunta regionale”.

consulenti

Il tema è libero, perché nell’avviso predisposto dal Capo di gabinetto Fabrizio Bernardini, si richiedono solo curriculum, fotocopia fronte-retro di un documento di identità e progetto dell’attività che si intende svolgere. Nessuna particolare esperienza, in nessun settore in particolare, c’è spazio per tutti:

“Considerato che la Regione intende avviare una procedura diretta ad acquisire una manifestazione d’interesse per l’affidamento di incarichi annuali di consulenza a titolo gratuito per attività di supporto all’Ufficio di presidenza a personale in quiescenza del settore pubblico e privato che abbia maturato una significativa e qualificata esperienza professionale….”, eccetera eccetera.

I campi sono liberi. E mi raccomando, le domande entro il 26 ottobre, pena l’esclusione. Ci sarà la corsa, sicuro. Considerato che i pensionati possono lavorare solo gratis e solo per un anno, si spiega come mai questo tipo di annuncio sia il secondo da quando si è insediato Dalfy. Secondo turno, avanti c’è posto.

Luciano D'Alfonso

Luciano D’Alfonso

ps: a Maperò questa notizia l’ha segnalata una giovane lettrice che cerca lavoro. “Non ce la faccio più a vedere questi annunci, è così avvilente, ma loro lavorano gratis. Come si permettono. Poi si dice che i giovani vanno via, che la disoccupazione aumenta. Ma noi giovani come facciamo a pensare a un futuro se in Abruzzo vengono richiamati i super pensionati e i giovani non trovano lavoro. Oppure è un modo per far entrare chi vogliono attraverso una finestrella? Scusami dello sfogo”.
ps2: Non tutti i giovani, cara lettrice, non trovano lavoro. Leggi un po’ cosa succede alla Regione Abruzzo, leggi il post successivo.





Articoli correlati

  • Volontaria-menteGen 4, 2016 Volontaria-mente In genere li chiamano saggi. Saggi per dire pensionati, che insomma non li possono assumere però li infilano a fare i consulenti. Oppure think thank, o ancora propositori, o facilitatori, […]
  • Viale Bovio pericolante, arriva lo sfrattoApr 25, 2018 Viale Bovio pericolante, arriva lo sfratto Sfrattato: per ora soltanto dagli uffici. Deve essere sgomberato al più presto l’edificio di viale Bovio, è a rischio l’incolumità dei dipendenti e anche del presidente della Regione […]
  • Grandi manovre all’Aric, Bernardini nominato dgOtt 12, 2018 Grandi manovre all’Aric, Bernardini nominato dg Cuore di presidente. E di vice presidente: non c’è più Luciano D’Alfonso, ci pensa Giovanni Lolli a nominare nuovi dirigenti e a prolungare contratti. Come se nulla fosse successo, e come […]
  • L’ufficio vuoto e l’allarme ignoratoNov 30, 2017 L’ufficio vuoto e l’allarme ignorato Corrono, mannaggia quanto corrono. Corrono a perdifiato quel 19 gennaio, devono recuperare il tempo perduto, le vite perdute. Ventinove persone sotto la valanga, lì a Rigopiano. Sono morte […]