·D’Alfonso & le suore·

Comodità, silenzio, relax e convenienza per soggiornare nel cuore di Roma, a metà di via Sistina e a due passi da piazza di Spagna. Trenta euro a notte all’istituto Immacolata Concezione Nostra signora di Lourdes, che accoglie turisti e pellegrini.

Non ci trovi un letto matrimoniale manco a pagarlo oro e la colazione è, come in molti b&b, molto frugale.

Una stanza delle suorine

Una stanza delle suorine

 

Questa è la risposta di Luciano D’Alfonso, governatore d’Abruzzo, al suo predecessore Gianni Chiodi. Nella Sua prima sosta notturna a Roma si ferma a dormire proprio lì, dalle suore di Nostra Signora, e ci tiene a farlo sapere scrivendolo sul suo quotidiano report su Facebook.

 

Cassata così per sempre la stanza 114 dell’hotel Sole al Pantheon dove l’ex governatore Gianni Chiodi dormì con la sua amica finendo in un’inchiesta della procura di Pescara, D’Alfonso rilancia con le suorine alludendo a sacrificio e contrizione per conto terzi, a castità e preghiera. Va bene, niente fasti e niente sprechi però manca un tassello: dalle suorine si può dormire bene (anche perchè i conventi adesso vanno molto di moda) ma si mangia male e le recensioni di Trip Advisor confermano, quindi sarà il caso che si pubblichino anche i nomi dei ristoranti che il presidente, prima di ricoverarsi dalle suore, frequenta. Piaceri della carne anche quelli. Sennò non vale.

(Pubblicato su Vario n.86 aprile-Maggio 2015)

 




Articoli correlati

  • Chiodi & Gatti verso il processo29 Settembre 2016 Chiodi & Gatti verso il processo Peculato e truffa. Le notti all’hotel Sole, stanza 114, costano caro all’ex presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi: ieri la procura di Roma ha chiesto il processo per lui, per l’ex […]
  • La Regione casa e chiesa6 Febbraio 2017 La Regione casa e chiesa Eccolo puntuale il solito obolo di inizio anno alle chiese d’Abruzzo. Sacerdoti accontentati e voti assicurati. E’ del 7 gennaio la delibera con cui la giunta regionale distribuisce la […]
  • Sanità, tagli ma non per tutti3 Settembre 2015 Sanità, tagli ma non per tutti Ci sono sprechi a cui nessuno fa caso. Ci sono tagli che nessuno fa, nonostante le prescrizioni del ministero. Ci sono medici iperprotetti. E ci sono situazioni di illegalità avviate in […]
  • Bocciate le mance di Chiodi28 Luglio 2015 Bocciate le mance di Chiodi E' una legge illegittima. Ma soprattutto è una forma di “captatio benevolentiae” nei confronti degli elettori. Una mancia elargita prima del risultato del voto. Le elezioni del 2014, […]