Chi sono


Amo, nell’ordine: Paolo, La mia gatta, Il mio lavoro.

Qualche volta più la gatta di Paolo, ma solo qualche volta, quando litighiamo per esempio. Poi, alla rinfusa: i libri, il vino, il mare, il tacco 12 (portato dalle altre, io inciampo sempre, anche con le ballerine), i viaggi e rintanozzi, cioè la mia casa. Può sembrare incoerente (i viaggi e la casa) e infatti lo è. Anche perché quando viaggio devo lasciare la gatta, che è pure vecchia.

IMG_1209

Ecco, io inciampo: le cose non mi vanno quasi mai per il verso giusto. Però vado avanti. Sono tosta io, Toro ascendente Ariete. La giornalista l’ho fatta per trent’anni, in un grande giornale. Mi sono occupata di cose importanti e meno importanti. Io, da Pescara,  sono stata presa e mandata a fare l’inviato per seguire fatti di cronaca da prima pagina. L’inviatina accanto agli inviati veri. E non capita a tutti,quando fai la giornalista periferica. Quindi, deduco, sono brava. Poi il grande giornale e’ diventato meno grande e anche un po’ ingrato. E così me ne sono andata.

Però scrivere mi piace ancora un sacco, e così ho deciso di fare un blog. Anche perché Giuseppe e Licia, due amici miei, mi hanno fatto una capa tanto.

Poi faccio tante altre cose ancora, ma non voglio annoiarvi.

Ah, dimenticavo: ho una certa età.