·Bird strike·

#Sully (Regia: Clint Eastwood. Con: Tom Hanks, Aaron Eckhart, Laura Linney, Anna Gunn, Mike O’Malley, Ann Cusack, Sam Huntington, Jamey Sheridan, Autumn Reeser, Jerry Ferrara, Jeff Kober, Holt McCallany, Molly Hagan, Chris Bauer, Michael Rapaport. Genere: Biografico, Drammatico)


Se già non lo avete visto, essendo come me appassionati di Klint Eastwood, vi consiglio di non perdere questo film. Riporta alla memoria di tutti un fatto vero, forse dimenticato, sopratutto qui in Europa; perché, inspiegabilmente, i miracoli e gli eroi positivi hanno vita breve nella memoria collettiva, al contrario delle tragedie con centinaia di morti. Il fatto è avvenuto il 15 gennaio del 2009, a New York; il protagonista Chesley Sullemberger, detto Sully, pilota della US Airways. Succede che dopo le prime battute “Cactus1549: autorizzati al decollo”, dallo scalo di LaGuardia, l’aereo è letteralmente investito da uno stormo di uccelli. Un bird strike che provoca la perdita di entrambi i motori. Il regista è molto bravo nell’alternare le scene concitate dell’incidente e dei 208 secondi della manovra di ammaraggio nel fiume (preceduta dalla frase fatale “Ce ne andiamo nell’Hudson”) con quelle del vero e proprio processo cui Sully ed il copilota sono (incredibilmente) sottoposti, dall’agenzia per sicurezza dei voli, proprio per quella scelta. Per non essere ritornati invece a LaGuardia. La grande presenza di spirito e la perizia dei due hanno salvato tutti i 155 passeggeri, che increduli, dopo avere visto la morte a un millimetro, si trovano a camminare sulle ali del velivolo ormai galleggianti. Ciononostante, secondo le simulazioni computerizzate, vi era la possibilità di fare una manovra diversa, rientrando all’aeroporto di partenza o ad un altro vicino. Ma la vita non è un video game. Sully, con la calma tipica dei forti, riesce a fare comprendere che quei calcoli non tenevano conto del “fattore umano”. Il dubbio, il terrore, la coscienza di avere tutte quelle vite nella propria esclusiva responsabilità. È la rivincita del “fattore umano”. 35 secondi per decidere che fare, pochi istanti per condurre bene quell’enorme macchina ormai senza motori a planare sull’acqua, senza spezzarsi, senza incendiarsi. Un’impresa eroica, unica. Un antidoto, anche visivo, all’11 settembre, che nelle immagini viene chiaramente richiamato. La gente vede incredula l’aereo tra i grattaceli, ma senza spezzarli. Questa volta l’aereo porta la salvezza, non è guidato da un terrorista ma da un vero eroe: non solo perché è un bravo, bravissimo pilota, ma anche per il senso elevato del dovere, del suo ruolo, del valore del suo lavoro. Perché non si autoproclama eroe, ma condivide la salvezza di cui lui è chiaramente il fattore X con il suo compagno: “l’abbiamo fatto insieme e siamo sopravvissuti”. Come una squadra. Una dote rarissima, direi unica. E chi lavora con lui gliela riconosce, perché è così che dovrebbero essere i veri capi, i veri leader. Più capaci degli altri, ma la vittoria, che in quel caso era la vita, si divide tra tutti. Il merito a Eastwood ad averci raccontato così bene questa storia vera.




Articoli correlati

  • West Virginia come Bussi28 Marzo 2020 West Virginia come Bussi #CattiveAcque (Regia: Todd Haynes. Con: Mark Ruffalo, Anne Hathaway, Tim Robbins, Bill Camp, Victor Garber, Mare Winningham, William Jackson Harper, Bill Pullman, Louisa Krause, Kevin […]
  • Quanto è bella giovinezza2 Marzo 2020 Quanto è bella giovinezza #GliAnniPiuBelli (Regia: Gabriele Muccino. Con: Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria, Nicoletta Romanoff, Emma Marrone, Francesco Centorame, […]
  • Kramer contro Kramer23 Febbraio 2020 Kramer contro Kramer #StoriaDiUnMatrimonio (Regia: Noah Baumbach. Con: Scarlett Johansson, Adam Driver, Laura Dern, Alan Alda, Ray Liotta, Merritt Wever, Julie Hagerty, Mark O'Brien, Mickey Sumner, Kyle […]
  • Il ritorno di Aldo, Giovanni e Giacomo16 Febbraio 2020 Il ritorno di Aldo, Giovanni e Giacomo #OdioLEstate (Regia: Massimo Venier. Con: Aldo, Giovanni, Giacomo, Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria Di Biase, Massimo Ranieri, Davide Calgaro, Ilary Marzo, Michele Placido, Sabrina […]