·Apperò il sindaco di Salle·

E l’Appèrò di oggi va a lui, Davide Morante, il giovane sindaco di Salle che ha fatto rimuovere la lapide di Mussolini dall’ingresso del Comune. Al suo posto una copia originale della Costituzione del 1947, per ricordare a tutti “che i valori della Costituzione per oltre 20 anni furono oppressi proprio dal fascismo”.

“In un luogo istituzionale, nel luogo della democrazia – ha spiegato il primo cittadino –  non ci può stare una lapide rimessa sei anni fa che ringrazia Benito Mussolini”.

Succede a Salle, 290 abitanti alle falde del Morrone: la lapide fu esposta dalla vecchia amministrazione sei anni fa dopo essere stata ritrovata in un magazzino.

ps: Apperò sindaco, che bel gesto.




Articoli correlati

  • Istituto Luciano2 Giugno 2016 Istituto Luciano Il passo delle immagini e' regolare, l'esposizione perfetta, ottima anche la definizione. E soprattutto c'è il colore. Per il resto enfasi, siglette, primi piani del capo, una certa […]
  • Grillini riciclati ai ministeri, con sorpresa17 Ottobre 2018 Grillini riciclati ai ministeri, con sorpresa Bocciati alle urne, riciclati al ministero. I metodi della politica della prima e seconda repubblica non cambiano nella terza. Anzi, tra i grillini è tutto un fiorire di senatori non […]
  • Consulenze Aca e Tua al legale di Dalfy21 Marzo 2018 Consulenze Aca e Tua al legale di Dalfy Incarichi e consulenze all’avvocato di Luciano D’Alfonso. Quello che lo difende, per esempio, nella causa contro il consigliere regionale pentastellato Domenico Pettinari. O che difende […]
  • Autostrade, ma quale scippo12 Ottobre 2018 Autostrade, ma quale scippo Quei fondi non erano vincolati e il via libera per attingere al Masterplan lo ha dato proprio la Regione Abruzzo, ancora prima del crollo del ponte Morandi a Genova: eccola qui la delibera […]