·Amato, quanta amarezza·

Non ci ha pensato un minuto di più, Angelo Bucciarelli, il politico più colpito dalla sentenza Sanitopoli, lui che in primo grado era stato assolto e ora si ritrova una condanna a due anni. Con poche parole, e subito, ha annunciato il ritiro della sua candidatura alle primarie per la scelta del candidato sindaco di Vasto. Quasi non volesse discuterne con nessuno. E la condanna non era neppure una eventualità messa in programma. No, spirava aria buona per tutti, prima della sentenza. E tanti, persino Del Turco forse, alla fine avevano sperato in un colpo di spugna.

Maria Amato con Bernardo Mazzocca

Maria Amato con Bernardo Mazzocca

“Nutrendo un profondo rispetto per le istituzioni e gli elettori”, ha scritto lui sulla sua pagina on line. Mi ritiro, si ritira. Profondo rispetto per gli elettori, perché le regole del partito non c’entrano molto e abbiamo visto che fine hanno fatto con De Luca in Campania.
Lui e Bernardo Mazzocca, che si è visto aumentare di un mese la pena, i più colpiti. La distanza con Del Turco, secondo i giudici il più colpevole di tutti, che si accorcia incredibilmente. Il focus della Corte d’Appello che si fissa su quella stanza, l’assessorato alla sanità, più che sul cerchio magico dell’ex governatore. Punti oscuri sui quali forse le motivazioni della sentenza potranno fare luce.

Angelo Bucciarelli

Angelo Bucciarelli

E ieri la parlamentare Pd Maria Amato che da alcuni giorni nella sua immagine del profilo Facebook ha messo una foto con Bernardo Mazzocca, ieri ha consegnato sempre a Facebook e quindi a tutti, parole di grande emozione.

“Che rispetto a Angelo Bucciarelli io sia di parte lo sanno anche le pietre e chi entra nel mio profilo fb vede da qualche giorno una foto con uno dei miei piu’ cari amici, Bernardo Mazzocca: condividere un momento difficile con gli amici non si può sostituire però alla mia pubblica espressione di solidarietà”. E non solo: “A questa si aggiunge il rispetto per chi vive la politica con grande passione, senza mai svilirla e lo dimostra avendo cura, a caldo, come prima dichiarazione di ritirare la propria candidatura per le primarie del PD di Vasto”.

Maria Amato

Maria Amato

La pasionaria del Pd parla di Bucciarelli, che lei stessa aveva appoggiato nella corsa alle primarie.

“Sta nella motivazione il cuore del suo comunicato: il rispetto per l’elettorato prima ancora che per le regole del partito. Mi sarebbe piaciuto poter scrivere: #preferiscoangelo‬ perchè è uno con la schiena dritta, perchè è vero che sorride poco, ma quando lo fa ha dei buoni motivi, perchè si confronta sulle idee con passione, perchè difende le sue opinioni ma sa ammettere che ha torto, perchè ha sogni grandi e li sa raccontare, perchè ha cura della fragilità, perchè per lui Vasto viene prima. Ecco, l’avrei scritto proprio così”.

Le sarebbe piaciuto, dice Maria Amato, avere a Vasto un sindaco come lui. E combattere questa battaglia e alla fine vincerla, che sarebbe stata una battaglia anche contro un partito imbarbarito che ha dimenticato e lasciato al proprio destino gli amici e i compagni più sfortunati, contro le scelte già prese e calate dall’alto, e i padrinati e tutto il resto. Dove il resto per lei significa anche una sanità non proprio condivisa.




Articoli correlati

  • Del Turco, le sorprese dell’appelloNovembre 21, 2015 Del Turco, le sorprese dell’appello Quel giorno Nicola Trifuoggi era stato chiaro: <Bernardo Mazzocca, l'assessore regionale alla Sanità, non ha preso soldi>. L'unico lì in mezzo, fece capire il procuratore […]
  • Vasto, D’Alfonso e’ poco AmatoGiugno 19, 2015 Vasto, D’Alfonso e’ poco Amato Lui è Angelo Bucciarelli. Lei è Maria Amato. Lui è stato consigliere comunale a Vasto negli anni Ottanta in quota Dc e poi uomo forte della Margherita. Lei è parlamentare Pd in quota […]
  • Amato e Maraldo, doppio sìFebbraio 5, 2016 Amato e Maraldo, doppio sì Il segretario gliel'ha chiesto, lei ha accettato. Il parlamentare Maria Amato si candiderà alle primarie del Pd di Vasto. Un gesto di grande generosità da parte della pasionaria del Pd […]
  • C’eravamo tanto AmatoDicembre 2, 2016 C’eravamo tanto Amato Oltre al danno la beffa. Non sarà sul palco insieme a loro, perchè non ce l’hanno voluta nonostante sia parlamentare Pd del territorio, medico, componente della Commissione sanità a Roma, […]